Quale compro

I migliori riscaldatori per acquario: classifica e confronto

Uno degli strumenti utili per un acquario è il riscaldatore che regola la temperatura dell’acqua al suo interno. Infatti, l’acquario viene spesso considerato come un accessorio per arredare la casa ma, in realtà, è un vero e proprio ecosistema che può ospitare diverse specie ittiche. I modelli di riscaldatore in commercio sono tanti e variano per potenza, efficienza e sicurezza. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra guida.
A cura di Quale Compro Team
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Quale compro

Il riscaldatore per acquario è uno strumento che serve a regolare la temperatura dell'acqua del vostro acquario. È molto utile perché permette di ricreare l'ecosistema perfetto per ospitare le diverse specie ittiche. Inoltre, con il giusto clima marino evita che i pesci e le tartarughe si ammalino a causa degli sbalzi di temperatura. Infatti, il termoriscaldatore aiuta a mantenere la temperatura dell'acqua costante, quella ottimale sarebbe tra i 24° ed i 28°. Per questo motivo, se avete intenzione di allestire un acquario, ricordate che il riscaldatore è un accessorio indispensabile – come le piante, i sassi, la sabbia e altre decorazione – per ricreare il perfetto habitat acquatico.

In commercio esistono numerosi modelli, che si adattano sia alle vasche piccole che a quelle più grandi. Tutti sono composti da un termostato e da una resistenza. In base alle dimensioni del vostro aquario,  potrete scegliere un riscaldatore da installare all'esterno oppure uno immergibile. Per quanto riguarda la potenza, la regola è che deve essere rapportata in base ai litri della vostra vasca. Per i più piccoli, in genere, sono usati riscaldatori da 50 w mentre per le vasche più grandi fino a 100w. Amazon propone diverse soluzioni, molto efficienti e di buona qualità.

I 10 migliori riscaldatori per acquario

Qui di seguito un elenco con i migliori riscaldatori per acquario disponibili online. Per la scelta abbiamo tenuto in considerazione il rapporto qualità/prezzo e le recensioni degli utenti che ne hanno già acquistato uno.

Tetra HT 50

Il termoriscaldatore Tetra HT 50 è per acquari da 25 – 60 litri. Ha un bottone regolatore per la preselezione della temperatura desiderata dell'acqua, regolabile da 19°C a 31°C in intervalli di 0,5°C. La luce di controllo permette di monitorare la fase di riscaldamento. Elemento riscaldatore doppio in ceramica per una conduzione termica uniforme attraverso il vetro. Il tappo a tenuta stagna permette che il riscaldatore sia immerso completamente. È possibile fissarlo ai vetri dell'acquario grazie alle ventose.

Pro: la regolazione automatica della temperatura permette di avere sempre sotto controllo la situazione.

Contro: l'assenza di un termometro non permette di controllare monitorare sempre la temperatura

HEEPDD

Un altro riscaldatore è firmato Heepdd. Ideale per acquari che hanno una capacità di  75-150 litri. La temperatura può essere regolata da 18 a 34 gradi, ad una profondità massima di 120 cm. Ha un design realizzato con materiali impermeabili e in acciaio inox, resistente alla ruggine e alla corrosione. È adatto per acquari di acqua dolce. Può essere fissato sul serbatoio grazie alla ventosa ha una presa molto forte.

Pro: questo prodotto è realizzato in un materiale resistente alla corrosione e alla ruggine, per cui ha una lunga durata in acqua.

Contro: la temperatura impostata non viene mantenuta costantemente, per cui è necessario fare un controllo periodicamente.

Sera Delta Heater

Il riscaldatore Delta Heater offre un campo di regolazione di riscaldamento tra 18 e 32 °C. Per una maggiore sicurezza interrompe automaticamente, quando il riscaldamento arriva alla temperatura prestabilita. L' indicatore mostra lo stato operativo attraverso 3 colori: verde, rosso o viola. Dispone di un cavo extra lungo 1,8 metern.

Pro: è un riscaldatore per acquario poco ingombrante e che, dunque, si adatta anche a vasche di dimensioni contenute.

Contro: per alcuni utenti il fatto che una delle 3 spie luminose resti sempre accesa è leggermente fastidioso.

POPETPOP

Popetpop propone questo riscaldatore che può essere utilizzato in acquari di acqua dolce con una capacità di 265 – 303 litri. La temperatura può essere letta sul comodo display.  È provvisto di sonde che rilevano la temperatura in maniera molto precisa. Quando la sonda rileva che si è raggiunta la temperatura ideale, interrompe autonomamente il riscaldamento.

Pro: è possibile regolare la temperatura tramite un termometro senza bagnarsi la mano

Contro: l'installazione richiede più tempo rispetto ad altri modelli

YOUTHINK

Il riscaldatore Youthink offre la possibilità di raggiungere una temperatura del radiatore impostata tra 20 e 34 ° C. È adatto per acqua dolce o marina e per molte specie di acquari, pesci e tartarughe anfibie. Questo apparecchio da 100W è adatto per acquari con la capacità da 38 -76 litri. La temperatura viene visualizzata sullo schermo LED e può essere impostata comodamente con un controller esterno. La spia rossa avvisa che il dispositivo è in funzione.

Pro: il dispositivo ferma il riscaldamento una volta raggiunta la temperatura richiesta e viceversa.

Contro: i materiali con i quali è realizzato il riscaldatore risultano leggermente delicati.

Hygger

Hygger è il riscaldatore per acquari di forma ovale è appositamente progettato per un piccolo serbatoio da 4 a 50 litri, offre un riscaldamento rapido e una temperatura dell'acqua stabile per bettas e tartarughe. È un termostato digitale, con comodo display LED, completamente automatico, facile da usare. Ha una funzione di memoria in caso di mancanza di corrente. Può essere applicato grazie alle 2 solide ventose. Dispone di una spina americana a due pin.

Pro: il dispositivo è perfetto per gli acquari di piccole dimensioni sia per acqua dolce che salata.

Contro: alcuni utenti hanno lamentato che le dimensioni del dispositivo non sono adeguate ai piccoli acquari.

Askoll Aa230005

Un altro termoriscaldatore è questo Askoll da 300 watt per acquario. Grazie al suo design particolare si mimetizza perfettamente con la flora acquatica interna alla vasca. È molto facile impostare la temperatura adatta grazie alla scala di temperatura graduata.

Pro: può riscaldare acquari con una capacità fino a 300 litri.

Contro: rispetto ad altri prodotti della classifica ha un prezzo più elevato.

Bps 6052

Bps propone questo riscaldatore da 100 W adatto per acquari da 50 a 100 litri. È possibile impostare la temperatura in un intervallo che va dai 20 ai 34 °. Sono disponibili anche i gradi Fahrenheit. Il prezzo è davvero conveniente.

Pro: riscalda velocemente l'acqua quindi assicura un risparmio energetico.

Contro: la misurazione non è precisa quindi meglio usare un ulteriore termometro.

Newa combina Eco

Il riscaldatore Newa è progettato e costruito per acquari marini o d'acqua dolce. Provetta in quarzo resistente allo shock termico. Termostato sensibile ed affidabile che mantiene costante la temperatura. Riscaldatore leggero ed equilibrato, completo di robusti ganci di sostegno e ventose di ancoraggio.

Pro: è in grado di mantenere la temperatura costante nella vasca.

Contro: alcuni utenti hanno riscontrato che dopo qualche anno di utilizzo ha smesso di funzionare correttamente.

Come scegliere il miglior riscaldatore per acquario

Ora che abbiamo visto quali sono i migliori riscaldatori per acquario, potete procedere all'acquisto. Prima però ci sono alcuni fattori da valutare. Prima di tutti ricordiamo che non sempre è necessaria la presenza di un termoriscaldatore. Infatti, questo dipende dalla specie ittica che ospita la vostra vasca. Per esempio, i pesci tropicali necessitano di una temperatura più elevata mentre esistono delle specie che vivono bene nell'acqua fredda. Vediamo, ora, le caratteristiche da analizzare per acquistare il miglior riscadatore.

Potenza

La prima cosa da valutare è la potenza del termoriscaldatore. Per non sbagliare potete calcolare questo rapporto, cioè per ogni litro di acqua 1 W. In questo modo sarete sicuri di aver acquistato un dispositivo adatto alle dimensione della vostra vasca. Un riscaldatore poco potente impiega molto più tempo per portare l’acqua alla giusta temperatura e consuma anche di più. Viceversa uno troppo forte potrebbe danneggiare i vostri ospiti acquatici.

Regolatore di temperatura

Per assicurarvi la giusta temperatura, optate per un riscaldatore che vi faccia scegliere tra un intervallo ampio. In genere, è tra i 18 ed i 30 gradi. Per avere sempre tutto sotto controllo, valutate l'acquisto di un dispositivo con termometro o display digitale che vi permetta di leggere bene i numeri anche sotto l'acqua. Alcuni modelli sono automatici e riescono a regolare la temperatura da soli, in questo modo potrete evitare di controllare continuamente e soprattutto, durante il cambio di stagioni, non dovrete preoccuparvi di regolare l'acqua.

Installazione esterna o immersione

Tra i riscaldatori per acquario distinguiamo principalmente 2 tipologie: riscaldatore esterno o interno. Il primo va posizionato vicino la pompa di mandata del filtro, accanto alla vasca. In genere, hanno una potenza elevata e sono usati per gli acquari molto grandi, per esempio quelli da 100 – 120 litri. Il riscaldatore interno, invece, viene immerso totalmente nell'acqua all'interno della vasca. Se il filtro è progettato per accogliere il riscaldatore lo posizioneremo lì, altrimenti, accanto alla pompa. Si usa principalmente per gli acquari piccoli perché per i grandi non è in grado di assicurare il giusto riscaldamento. Deve essere fermato alle parti dell'acquario o tramite ventose o con dei ganci da incastro.

A prescindere dal modello che sceglierete assicuratevi che non sia ingombrante e che non dia fastidio ai pesci che vivono nell'acqua. Inoltre, è importante che la gettata di acqua sia costante così che il calore possa disperdersi equamente.

Materiali e sicurezza

I materiali con cui sono realizzati i termoriscaldatori devono essere di buona qualità per garantire la giusta resistenza ad eventuali urti e variazioni di temperatura. In genere, sono in acciaio inox, titanio o alluminio. Inoltre, per garantire un luogo sicuro ai vostri animali il miglior riscaldatore deve avere delle componenti per la sicurezza. Prima di tutto un sistema di raffreddamento automatico per evitare che i pesci o voi ci bruciate se entrate in contatto con il dispositivo. Poi, una luci che indichi se il riscaldatore è in funzione, è spento o se è guasto. Altra cosa importante è la possibilità di accedere e di toccare il dispositivo senza dover schizzare acqua dappertutto. Infine, un sistema di spegnimento automatico e di riavvio che eviti che l'acqua si surriscaldi o, al contrario, diventi troppo fredda.

Marca

Oggigiorno sono molte le marche affidabili e riconosciute di riscaldatori per acquari. Su Amazon potrete trovare un'offerta molto variegata come Tetra HT, BPS, Askoll Therm o Hygger. Sono tutte di buona qualità ed hanno ottenuto recensioni molto positive dagli utenti che li hanno acquistati.

Prezzo

Il prezzo di un riscaldatore per acquario non è molto elevato. Può variare principalmente in base al marchio e alla sua potenza. I prodotti che abbiamo inserito nella nostra classifica non superano i 30 euro, pertanto li riteniamo un buon compresso per chi vuole prendersi cura del proprio acquario.

I contenuti Quale Compro sono redatti da un team di esperti, esterni alla redazione Fanpage.it, che analizza, seleziona e descrive i migliori sconti, prodotti e servizi online in maniera affidabile ed indipendente. In alcune occasioni, viene percepita una commissione sugli acquisti effettuati tramite i link presenti nel testo, senza alcuna variazione del prezzo finale.
Per eventuali informazioni o segnalazioni scrivere a qualecompro@ciaopeople.com
LA TUA GUIDA PER LO SHOPPING
Cosa mettere nel beauty case: la lista dei 10 prodotti indispensabili
Cosa mettere nel beauty case: la lista dei 10 prodotti indispensabili
Offerte spiaggia su eBay: fino al 60% di sconto su accessori per il mare e prodotti per il corpo
Offerte spiaggia su eBay: fino al 60% di sconto su accessori per il mare e prodotti per il corpo
Migliori deodoranti bio, ecologici e con INCI naturali
Migliori deodoranti bio, ecologici e con INCI naturali
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni