8 Settembre 2021
18:10

I gatti di casa sono diventati più ansiosi e stressati per colpa dello smartworking dei proprietari

Il lavoro agile ha interrotto la routine solitaria dei felini che stanno sperimentando una serie disturbi legati allo stress con impatto negativo sulla loro salute.
A cura di Valeria Aiello

Doversi adattare a proprietari che lavorano da casa sta diventando un calvario piuttosto stressante per i gatti”. Così lo smartworking sta impattando negativamente sulla salute dei felini che vivono negli ambienti domestici, secondo quanto riportato da alcuni esperti britannici che, dalle colonne del Times, hanno segnalato una serie di disturbi che prima del Covid “non erano così comuni” nei gatti che vivono in casa.

Il cambiamento di abitudini che, da quando è scoppiata la pandemia, si è reso necessario per ridurre il rischio di contagi, ha determinato un aumento del tempo che trascorriamo in casa e, contestualmente, delle attenzioni riservate ai nostri amici animali. Ma se questa nuova routine ha reso i cani più felici e affezionati, per i gatti – che tendono ad essere più solitari e indipendenti – si sta rivelando una grande fonte di stress.

In molti casi, ha spiegato una portavoce di Cats Protection, un ente di beneficienza che si dedica al salvataggio e al reinserimento dei gatti, oltre che ad educare le persone sul loro benessere, i gatti stanno faticando. “I cambiamenti alla routine di un gatto hanno sempre il potenziale per causare stress, poiché sono creature abitudinarie – ha affermato al quotidiano britannico – . Sembra che alcuni gatti siano diventati più stressati in casa durante la pandemia”. Questo anche perché “i luoghi ‘sicuri’ o ‘tranquilli’ in cui un gatto avrebbe potuto fuggire in casa in precedenza potrebbero essere stati ripensati come ufficio in casa, quindi l’animale non ha più il suo posto tranquillo dove stare”.

L’infermiera veterinaria Debbie James, del Vet's Klinic di Swindon, ha aggiunto che alcune condizioni legate allo stress sono diventate molto più frequenti negli ultimi 18 mesi. Tra queste, ad esempio, vesciche ostruite nei felini maschi – con sintomi che includono il non urinare o lo sforzo a farlo o ancora l’andare in luoghi insoliti – , e la cistite in gatti maschi e femmine. Il consiglio di Cats Protection per aiutare i gatti a combattere lo stress è di “creare spazi sicuri a misura di gatto”, come piccoli angoli tranquilli, dove magari sistemare qualche dolcetto, acqua e coperte sotto le quali potersi nascondere.

I gatti possono ammalarsi di Covid dormendo sul letto del loro proprietario
I gatti possono ammalarsi di Covid dormendo sul letto del loro proprietario
Perché una città australiana introdurrà un coprifuoco per gatti di 24 ore (Covid non c'entra)
Perché una città australiana introdurrà un coprifuoco per gatti di 24 ore (Covid non c'entra)
Il tuo gatto è un killer: dovresti tenerlo a casa
Il tuo gatto è un killer: dovresti tenerlo a casa
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni