I cani possono proteggere i più piccoli dall'eczema e dall'asma anche quando questi sono allergici al migliore amico dell'uomo. La notizia arriva da due studi presentati in occasione dell'American College of Allergy, Asthma and Immunology (ACAAI) Annual Scientific Meeting.

Bambini e eczema. Il primo studio ha preso in considerazione madri e figli esposti alla presenza di cani dove con ‘esposti' si intende la presenza di uno o più cani all'interno dell'abituazione quotidianamente. “Abbiamo scoperto che la presenza di un cane durante la gravidanza riduce al minimo il rischio di eczema fino ai due anni e questo effetto protettivo diminuisce fino ai 10 anni” spiega l'allergologo Erward M. Zoratti. Quando parliamo di eczema ci riferiamo ad una dermatite che prude e che non è infettiva.

Bambini e asma. Quanto invece all'asma, un secondo studio ha esaminato gli effetti di due diversi tipi di esposizione di bambini con asma a cani. Nel primo caso i bambini sono stati sottoposti all'allergene che colpisce i bambini allergici, nel secondo i piccoli sono entrati in contatto con una serie di elementi che i cani si portano dietro sul pelo, come ad esempio batteri. I dati raccolti hanno dimostrato che l'esposizione agli elementi trasportati dai cani ha un effetto protettivo contro l'asma, mentre l'esposizione all'allergene resta comunque un fattore che scatena i sintomi dell'asma nei bambini allergici ai cani.

Cosa fare se si è allergici ad un cane. I ricercatori spiegano che le persone allergiche ai cani possono prendere qualche semplice precauzione per continuare a vivere con il loro amico a quattro zampe in casa:

  • non fare entrare il cane in camera da letto e restringere il suo accesso ad alcune stanze (questo non significa chiudere il cane in una stanza, sia perché sarebbe maltrattamento nei suoi confronti, sia perché questo non impedirebbe agli allergeni di raggiungere le altre stanze)
  • dopo avere accarezzato e coccolato il cane, lavarsi le mani con acqua e sapone
  • utilizzare sistemi di filtrazione dell'aria che aiutano a ridurre gli allergeni