335 CONDIVISIONI
14 Aprile 2015
13:37

I bambini che dormono meno di 10 ore rischiano di sviluppare disturbi comportamentali

Dormire è fondamentale per la crescita dei bambini. Uno studio dimostra come le ore di sonno per notte possano influire sullo sviluppo di disturbi comportamentali nei bambini di 5 anni.
A cura di Zeina Ayache
335 CONDIVISIONI
Il sonno responsabile dei disturbi comportamentali dei bambini
Il sonno responsabile dei disturbi comportamentali dei bambini

Uno studio realizzato sul lungo periodo dalla Uni Research Health e dal Norwegian Institute of Public Health di Bergen, intitolato "Later Emotional and Behavioral Problems Associated With Sleep Problems in Toddlers – A Longitudinal Study", fa saper che i bebè che dormono meno di 10 ore per notte hanno più probabilità di sviluppare disturbi comportamentali e problemi emotivi.

I ricercatori hanno analizzato 32.662 bambini e le loro madri, alle quali è stato chiesto di compilare un questionario utile a comprendere le abitudini e le ore di sonno dei figli, in tre momenti diversi della vita: alla 17esima settimana di gravidanza, a 18 mesi dalla nascita del bambino e al compimento del quinto anno di età. Per ognuna di queste fasi si è cercato di comprendere la quantità di ore di sonno e la frequenza di risvegli notturni. Ai 18 mesi, circa il 60% dei bambini dormiva 13/14 ore per notte, il 2% meno di 10 ore e solo il 3% si svegliava 3, o più, volte per notte.

Compiuti i 5 anni, gli studiosi hanno analizzato i nuovi dati, raccolti dal questionario relativo a quella fase, che, comparati con i precedenti, hanno permesso di evidenziare la presenza di disturbi comportamentali e problemi emotivi nei soggetti che dormivano meno di 13 ore per notte. Inoltre, risultava maggiore il rischio che i bambini nascondessero i propri problemi, diventando reattivi, ansiosi e depressi. Sembrerebbero invece più rari i disturbi come il deficit dell'attenzione o l'aggressività.

Secondo i ricercatori, i disturbi riscontrati all'età di 5 anni non necessariamente porteranno allo sviluppo di adulti con problemi di salute mentale, ma sono comunque indicativi dell'importanza del sonno nelle prime fasi della vita. Non è difficile credere che l'assenza di sonno possa avere ripercussioni sul comportamento, basti pensare a noi stessi e al nostro stato emotivo nelle giornate in cui abbiamo dormito poco o male. Lo studio norvegese getta dunque le basi per analisi più approfondite che possano spiegare il perché dell'assenza di sonno in alcuni soggetti e come limitare i problemi comportamentali ed emotivi in coloro che dormono meno di 10 ore per notte.

335 CONDIVISIONI
I giovani con Covid rischiano meno danni ai polmoni degli adulti
I giovani con Covid rischiano meno danni ai polmoni degli adulti
Le feci dei bambini sono piene di microplastiche: 10 volte in più di quelle degli adulti
Le feci dei bambini sono piene di microplastiche: 10 volte in più di quelle degli adulti
Cos'è e come affrontare l'iperestesia felina
Cos'è e come affrontare l'iperestesia felina
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni