Gli orsi polari comunicano attraverso le zampe
in foto: Gli orsi polari comunicano attraverso le zampe

Non è semplice comunicare quando appartieni ad una specie animale solitaria che vive nell'Artico. Eppure gli orsi polari ci riescono in un modo del tutto originale.

Comunicare è tutto

A scoprirlo è stato un team di biologi guidato dalla Dott.ssa Megan Owen dell'Institute for Conservation Research presso lo Zoo di San Diego in California, che ha pubblicato i dati raccolti sul Journal o Zoology. L'idea di questa ricerca è nata dall'interesse dei biologi a comprende come, in uno spazio tanto vasto, piatto e freddo, gli orsi polari riuscissero a comunicare tra loro, al punto da arrivare ad incontrarsi e accoppiarsi. Normalmente infatti gli altri animali riescono a lasciare messaggi del loro passaggio strusciandosi o marcando il territorio con l'urina, cose che per gli orsi polari sarebbero impossibili.

Questione di naso

L'olfatto degli orsi polari è tra i più potenti del mondo animali
in foto: L'olfatto degli orsi polari è tra i più potenti del mondo animali

Riflettendo inoltre sulle grandi capacità olfattive dell'orso polare, considerato l'animale con il naso più sensibile, e sui molti avvistamenti di individui intenti ad odorare il suolo innevato, gli scienziati hanno ipotizzato che il mammifero comunicasse con i suoi simili lasciando una scia di odori attraverso le zampe. Hanno così raccolto i campioni di 203 orsi polari liberi che hanno sottoposto all'olfatto di 26 individui distribuiti tra 10 zoo del Nord America, 10 maschi e 16 femmine.

Maschi vs Femmine

Le risposte ai testi biologici hanno dimostrato un maggior interesse nei confronti dei soggetti di sesso opposto che, nel caso delle femmine, era più evidente in primavera che in autunno, con l'avvicinarsi cioè della stagione riproduttiva. Quanto ai maschi, grazie al flehem, la classica smorfia che vede l'animale ritirare le labbra mostrando i denti e che serve per esaminare gli odori grazie all'organo vomeronasale, riuscivano a comprendere la provenienza del campione, quindi il sesso e la predisposizione sessuale.

Sudare dai piedi

Grazie al sudore delle zampe possono incontrarsi e accoppiarsi
in foto: Grazie al sudore delle zampe possono incontrarsi e accoppiarsi

Appurato il rilascio di odori attraverso le zampe, agli scienziati restava da comprendere come fosse possibile. Grazie alle analisi istologiche effettuate sui campioni della pelle dei piedi di due esemplari, è stato possibile scoprire la presenza di ghiandole sudoripare apocrine e di follicoli piliferi: queste suggeriscono la capacità dei piedi di produrre odori che funzionano come segnali chimici.

Implicazioni future

I piedi e gli odori che rilasciano si sono rivelati ottimi strumenti comunicativi adattativi, visto l'ambiente in cui vive l'orso polare. Ciò che preoccupa adesso è il costante cambiamento climatico che potrebbe influire negativamente su questo tipo di comunicazioni: per esempio, la rottura di un ghiacciaio potrebbe impedire ad un orso di seguire una pista e, quindi, di raggiungere l'individuo con il quale accoppiarsi. La scoperta della Dott.ssa Owen aumenta la preoccupazione dei biologi nei confronti di questi mammiferi, già a forte rischio estinzione.