16 Ottobre 2021
10:02

Emergenza sulla Stazione Spaziale Internazionale, spinta fuori posizione da un’astronave russa

La navicella Soyuz, che ha portato una troupe cinematografica e un cosmonauta sulla stazione orbitante, ha acceso i suoi propulsori in un test pianificato prima del ritorno sulla Terra: l’attivazione è però continuata dopo la fine del test, causando una perdita di controllo dell’assetto per la ISS.
A cura di Valeria Aiello
la navicella Soyuz MS–18 durante l’avvicinamento finale alla Stazione Spaziale / NASA
la navicella Soyuz MS–18 durante l’avvicinamento finale alla Stazione Spaziale / NASA

I propulsori di un’astronave russa hanno spinto fuori posizione la Stazione Spaziale Internazionale (ISS), causando una perdita di controllo dell’assetto che ha indotto gli astronauti ad entrare in modalità di emergenza. Per la struttura orbitante si tratta del secondo incidente del genere in meno di tre mesi.

La navicella coinvolta è la Soyuz MS-18, che domenica mattina dovrebbe riportare sulla Terra il cosmonauta Oleg Novitskiy insieme al regista Klim Shipenko e l’attrice Yulia Peresild, impegnati nelle riprese del primo film girato nello spazio. Il veicolo, agganciato alla ISS attraverso il modulo Nauka, ha acceso i suoi propulsori in un test pianificato prima della partenza, ma l’attivazione “è continuata inaspettatamente dopo la fine della finestra di test, causando una perdita di controllo dell’assetto per la Stazione Spaziale alle 5:13 di venerdì” ha affermato la NASA in un aggiornamento. “Entro 30 minuti, i controllori della missione hanno ripreso il controllo dell'assetto della stazione spaziale, che ora è in una configurazione stabile  – ha aggiunto l’Agenzia americana – . L’equipaggio era sveglio al momento dell’incidente e non ha corso alcun pericolo

Secondo quanto riportato dall’Agenzia di stampa russa Interfax, che ha citato le comunicazioni tra Novitskiy e Vladimir Solovyov, il direttore della missione del segmento russo, l’incidente ha modificato l’orientamento della Stazione Spaziale di 57 gradi. L’Agenzia spaziale russa, Roscosmos, ha successivamente dichiarato che l’orientamento della ISS è stato “temporaneamente modificato” ma “recuperato rapidamente”.

La ragione precisa di cosa abbia causato l’anomalia nel test non è ancora stata chiarita e il controllo della missione a Houston sia i funzionari di Mosca stanno valutando i dati per comprendere la causa principale. “Come puoi ben immaginare, quando le cose iniziano ad andare fuori dai binari in quel modo, c'è abbastanza rumore sul radar che la chiarezza di ciò che è realmente accaduto è un po’ un mistero – ha affermato il direttore della missione della NASA Timothy Creamer al New York Times – . Pensiamo, e non abbiamo conferma, che i propulsori abbiano smesso di spingere perché hanno raggiunto il limite di propellente”.

La stazione spaziale era stata già spinta fuori posizione accidentalmente lo scorso 29 luglio, quando i propulsori del modulo russo Nauka appena arrivato si erano attivati in modo non pianificato. L’incidente aveva ruotato il laboratorio orbitante di circa 540 gradi e i funzionari russi avevano attribuito la causa a un problema tecnico del software. Ad ogni modo, il nuovo incidente non dovrebbe influenzare il ritorno sulla Terra della troupe cinematografica né la capacità della navicella Soyuz MS-18 di compiere il viaggio. Il veicolo spaziale si staccherà dalla stazione sabato 16 ottobre intorno alle 21:14 EDT (le 3:14 di domenica 17 ottobre in Italia) e atterrerà nelle steppe del Kazakistan circa 3 ore e mezzo dopo. Il rientro sarà trasmesso in diretta video da NASA TV, sul sito web dell’Agenzia e sull’app della NASA.

Agenzia spaziale russa accusa astronauta americana di aver sabotato la ISS per tornare a casa prima
Agenzia spaziale russa accusa astronauta americana di aver sabotato la ISS per tornare a casa prima
Scoperte crepe sulla Stazione Spaziale Internazionale: timori per la sicurezza degli astronauti
Scoperte crepe sulla Stazione Spaziale Internazionale: timori per la sicurezza degli astronauti
Questa affascinante foto della Terra mostra la fragile bellezza del nostro pianeta
Questa affascinante foto della Terra mostra la fragile bellezza del nostro pianeta
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni