Le stampanti 3D realizzeranno stazioni meteorologiche a costi contenuti
in foto: Le stampanti 3D realizzeranno stazioni meteorologiche a costi contenuti

L'USAID in collaborazione con il National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) sta lavorando, dal 1997, ad una soluzione per permettere ai paesi in via di sviluppo di prevedere le variazioni meteo e prepararsi all'arrivo del cattivo tempo. L'acquisto di una stazione meteorologica non è semplice perché implica costi per il prodotto, per eventuali riparazioni, per i tecnici specializzati e i vari pezzi di ricambio.

Una nuova tecnologia potrebbe però essere la soluzione. Stiamo parlando delle stampanti 3D che sono capaci di produrre praticamente tutti i pezzi di una stazione meteorologica che, con l'impiego di sensori elettronici economici, può arrivare a costare solo 200 dollari. “Se da noi è molto semplice ottenere informazioni sul meteo, con una applicazione sul telefono, attraverso le previsioni online o in televisione – dichiara una delle responsabili del progetto, Kelly Sponberg – in molti paesi in via di sviluppo è ancora impossibile a causa dei costi dell'attrezzatura necessaria alle previsioni”. La tecnologia di questa stampante è stata presentata in occasione della Terza Conferenza Mondiale sulla Riduzione del Rischio di Disastri, che si è tenuta a Sendai, in Giappone.

Il funzionamento è semplice: per prima cosa i vari pezzi della stazione meteorologica vengono disegnati a computer, dopo di che la stampante 3D li realizza e, a mano, vengono assemblati. In pochi passaggi è possibile ottenere una stazione meteorologica capace di misurare temperatura, pressione, umidità, pioggia e vento. I dati vengono elaborati ed inviati ad un esperto che può quindi comunicare le previsioni. Attualmente questo prodotto, che potrebbe essere un valido aiuto per tutti i paesi i via di sviluppo ed è in fase di sperimentazione per poter soddisfare i requisiti internazionali. Lo Zambia sarà il primo Paese nel quale verrà testata questa tecnologia, qui verranno inviati computer e stampanti 3D in grado di produrre in autonomia tutto il necessario per le stazioni meteorologiche.