1.909 CONDIVISIONI
8 Maggio 2015
11:53

Ecco come esercitare la bocca e la lingua per smettere di russare

Uno studio spiega come, grazie ad alcuni semplici esercizi della bocca e delle lingua, sia possibile ridurre la frequenza del russare.
A cura di Zeina Ayache
1.909 CONDIVISIONI
Esercitarsi per smettere di russare
Esercitarsi per smettere di russare

L'American College of Chest Physichians ha pubblicato un studio, intitolato “Effects of oropharyngeal exercises on snoring: a randomized trial”, che dimostra come sia possibile ridurre il russare grazie ad alcuni esercizi da fare con la bocca e la lingua.

Gli studiosi sono partiti dalla consapevolezza che, fino ad oggi, alle persone che russano siano sempre stati consigliati cambiamenti legati al loro stile di vita, dalla riduzione di alcol e sedativi, passando per l'evitare di dormire distesi sulla schiena, fino alla necessità di perdere peso. Ad alcuni è stato suggerito di procedere con interventi chirurgici alle vie aeree superiori o, nel migliore dei casi, di utilizzare apparecchi dentali specifici. Ma mai, fino ad ora, si era pensato ad un'azione attiva che, indipendentemente dalla routine quotidiana, permesse al pazienti di smettere di russare o per lo meno ridurre i rumori notturni poco sopportabili da partner e coinquilini. “Era giunto il momento di trovare nuovi modi per trattare le persone che russano focalizzandoci su misure di controllo oggettive – spiega Geraldo Lorenzi-Filho, autore dello studio – e gli esercizi che abbiamo pensato hanno significativamente ridotto il russare del nostro gruppo di studio”.

I principali esercizi prevedono:

Ecco gli esercizi da fare
Ecco gli esercizi da fare

[Foto di AMERICAN COLLEGE OF CHEST PHYSICIANS AND VANESSA IETO]

  1. spingere la punta della lingua contro il palato facendola scorrere all'indietro (ripetere 20 volte)
  2. risucchiare la lingua contro il palato cercando di comprimerla completamente (ripetere 20 volte)
  3. forzare la parte posteriore della lingua contro la mascella inferiore, mantenendo la punta della lingua in contatto con i denti (ripetere 20 volte)
  4. sollevare il fondo della gola e dell'ugola come facciamo quando pronunciamo la vocale A (ripetere 20 volte)
  5. con un dito in bocca, spostare verso l'esterno il muscolo buccinatore (ripetere 10 volte)
  6. alternativamente masticare e deglutire facendo toccare il palato alla lingua

Il test, effettuato su 39 pazienti per tre mesi, ha evidenziato una riduzione della frequenza del russare del 36% e della potenza rumore del 59%. Questo studio ha dimostrato come sia possibile limitare questo fastidioso inconveniente notturno grazie a trattamenti non invasivi e praticabili da chiunque.

[Foto copertina Fabrizio Maestroni]

1.909 CONDIVISIONI
Questo sintomo sulla lingua potrebbe suggerire una carenza di vitamina D
Questo sintomo sulla lingua potrebbe suggerire una carenza di vitamina D
Ecco perchè imparare una seconda lingua cambierà la tua visione del mondo
Ecco perchè imparare una seconda lingua cambierà la tua visione del mondo
Il perioftalmo atlantico cammina e si nutre grazie alla lingua idrodinamica
Il perioftalmo atlantico cammina e si nutre grazie alla lingua idrodinamica
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni