1.721 CONDIVISIONI
14 Marzo 2017
17:09

È tra le malattie più contagiose del mondo e si manifesta con eruzioni cutanee: cos’è il morbillo

Il morbillo è tornato in Italia e sta colpendo alcune regioni. Ma perché questa malattia è così contagiosa? Ecco cos’è, quali sono i sintomi e come si cura.
A cura di Zeina Ayache
1.721 CONDIVISIONI

Il morbillo sembrerebbe aver colpito duramente alcune regioni del centro Italia, ma la notizia non sorprende poiché, per quanto riguarda questa malattia, l’epidemia ha dei picchi ciclici ogni 3 o 4 anni e sono legati proprio al fatto che i nuovi nati formano un gruppo di individui a rischio. Ma che cos’è il morbillo? Quali sono i sintomi? E come si cura? Vediamolo insieme.

Malattia infettiva

Il morbillo è una malattia particolarmente infettiva, una delle più contagiose al mondo, provocata da un virus del genere Morbillivirus, della famiglia dei Paramyxovirus, che va a localizzarsi nei nostri organi e tessuti. Una volta contratto, il morbillo lascia un’immunità che dura per tutta la nostra vita. La trasmissione del virus avviene per via aerea (con la tosse, gli starnuti o parlando) ed è contagiosa fino a 4 giorni dopo la comparsa dell’eruzione cutanea sul corpo. L’incubazione invece varia da 7 a 18 giorni.

Sintomi

Il morbillo, durante il periodo di incubazione, mostra diversi sintomi come febbre, tosse secca, raffreddore, congiuntivite per i primi 4-5 giorni, dopo di che compaiono le eruzioni cutanee maculo-papulose che vanno dal collo e dalla testa fino a tutto il resto del corpo. In alcuni casi la febbre può salire ancora e, dopo altri 5-6 giorni, a partire dal collo, le eruzioni iniziano a scomparire.

Diagnosi e cura

La diagnosi del morbillo si basa sull’anamnesi e l’esame clinico effettuato dal medico sul paziente e, in caso di dubbio, può essere confermata dalle analisi del sangue. Quanto alla cura, non esiste una specifica: riposo, dieta leggera con molti zuccheri e liquidi sono ciò che serve.

Prevenzione

La prevenzione del morbillo si basa sul vaccino specifico che si somministra in due fasi: tra i 13 e i 15 mesi e poi tra i 5 e i 6 anni. Per gli adulti invece le due dosi vengono somministrate a distanza di 4 settimane.

Casi più gravi

Il morbillo, nei casi più gravi, può sfociare in otiti, polmoniti, broncopolmoniti, diarrea, laringiti e laringotracheiti. Ma la peggiore è l’encefalite/encefalomielite, infezione del cervello e del midollo spinale, che si presenta in un caso su 1000, il 10% delle volte è mortale e nel 20-40% dei casi può portare a conseguenze a livello neurologico. Altra complicanza è panencefalite sclerosante subacuta (PESS).

[Foto da WIkipedia]

1.721 CONDIVISIONI
Cos'è la tiroidite di Hashimoto di cui soffre Gigi Hadid: sintomi e cura della malattia
Cos'è la tiroidite di Hashimoto di cui soffre Gigi Hadid: sintomi e cura della malattia
Dalla Maledizione di Ondina alla Progeria, ecco 5 tra le malattie più rare del mondo
Dalla Maledizione di Ondina alla Progeria, ecco 5 tra le malattie più rare del mondo
Il vaccino Covid di Moderna può provocare questa eruzione cutanea da ipersensibilità
Il vaccino Covid di Moderna può provocare questa eruzione cutanea da ipersensibilità
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni