Simile ad uno Shiba Inu, ma molto più antico, il cane canoro della Nuova Guinea esiste ancora in natura. A scoprirlo è stato il team di ricerca della New Guinea Highland Wild Dog Foundation (NGHWDF) che ha pubblicato le immagini della popolazione locale che non si pensava esistesse. Ma chi è questo cane?

Prima di svelarvi il perché del nome della razza, che anche se potete immaginarlo non sarà mai divertente come sentirlo, è necessario dirvi che il cane canoro della Nuova Guinea, in relazione all'analisi del DNA, è considerato il più antico e primitivo canide ancora esistente. Fino a poco tempo fa si pensava che in natura non ne esistessero più, una recente spedizione in Nuova Guinea ha però rivelato l'esistenza di una quindicina di esemplari liberi, tra maschi, femmine e cuccioli, molto distanti dall'essere umano.

Considerato un ‘fossile vivente', il cane canoro è il collegamento mancante tra i primi canidi e il cane domestico moderno e poterlo ritrovare in libertà dopo quasi cinquant'anni che si erano perse le sue tracce, è sicuramente un'ottima notizia. Nell'isola da circa 6.000 anni, si pena che questa razza sia arrivata in Nuova Guinea con i migranti umani, anche se secondo altri ricercatori è arrivato prima.

Questo cane vive tra i 3.500/4.500 metri sopra il livello del mare e non è da considerarsi proprio un cane domestico, per quanto alcune persone lo abbiano a casa: la razza infatti è uscita dalla Nuova Guinea verso la fine degli anni '50. Alti tra i 31 e i 46 centimetri al garrese, per un peso compreso tra i 9 e i 14 chilogrammi, i cani canori hanno le gambe corte e la testa larga, hanno arti e colonne vertebrali molto flessibili e riescono ad arrampicarsi sugli alberi dalla corteccia spessa. Gli occhi sono a mandorla, le orecchie corte e a punta e il pelo ha diverse colorazioni da ambrato a marrone.

Ma perché canoro?

Il cane canoro della Nuova Guinea è famoso per il suo ululare ‘canterino' melodioso e caratterizzato da frequenze alte e una durata media di 5 secondi. Spesso questi cani ululano insieme come se fossero un vero e proprio coro armonizzato: come dimostra questo video.

[Foto di NGHWDF]