Credit: Stellarium
in foto: Credit: Stellarium

Giovedì 2 maggio, all’alba, potremo assistere alla prima congiunzione astrale del mese che vedrà l’incontro tra il ‘Pianeta dell’Amore’ Venere e una sottile falce di Luna calante. Scopriamo insieme quando e come osservare questo spettacolo nel cielo che ci permette di vedere Venere e il nostro Satellite incontrarsi.

Congiunzione astrale, quando vederla

La prima congiunzione astrale di maggio inizierà all’alba di giovedì 2 maggio, tra le ore 5:30 e del 6:15 del mattino infatti, molto bassi sull’orizzonte, potremo vedere il ‘Pianeta dell’Amore’ Venere incontrare il nostro satellite di cui apparirà solamente una sottile falce calante, visto che il novilunio è previsto poi per il 4. Avremo dunque quarantacinque minuti di mento per goderci questo spettacolo prima che termini.

Come vedere la congiunzione astrale

La congiunzione astrale tra la Luna e Venere si verificherà all’alba dove è previsto anche che sorgerà il Sole, questo significa che per osservare lo spettacolo nel cielo non potremo accontentassi nei nostri occhi, poiché guardare senza protezioni la nostra stella è molto pericoloso, tanto da rischiare la cecità. La sottile falce di Luna calante, che sorgerà insieme al Pianeta dell’Amore, si potrà scorgere ad Est, nella costellazione dei Pesci.

Congiunzione astrale, cos’è

Parliamo di congiunzione astrale in astronomia quando due astri si allineano alla stessa longitudine, ad esempio durante il novilunio, quando cioè non vediamo la Luna nel cielo, il nostro satellite si trova tra il Sole e la Terra.

Le congiunzioni astrali di maggio

Le congiunzioni astrali di maggio non finiscono qui, il 7 maggio dalle 20:40 potremo vedere il duetto tra la Luna crescente il Marte, il 20 maggio invece la Luna quasi piena danzerà con Giove e nelle notti tra il 21 e il 22 maggio e tra il 22 e il 23 maggio, la Luna si troverà in congiunzione con Saturno.