5 Febbraio 2016
19:00

Combattere la calvizie ringiovanendo le cellule staminali

Le cellule staminali dei follicoli piliferi quando invecchiano si trasformano in pelle: questo fenomeno provoca la calvizie e i ricercatori hanno capito come intervenire sulla perdita dei capelli.
A cura di Zeina Ayache

La perdita dei capelli rappresenta uno dei sintomi più evidenti del tempo che passa. Scientificamente, la calvizie in età avanzata è il risultato dell'assottigliamento e diradamento del singolo capello che perde vigore in seguito ai cambiamenti subiti dai follicoli piliferi che, a loro volta, con il passare degli anni, diventano sempre più piccoli e meno numerosi. Responsabili di questo fenomeno sono le cellule staminali degli stessi follicoli piliferi che generano le sacche o i follicoli che producono i capelli ai quali permettono anche di crescere.

I ricercatori del Tokyo Medical and Dental University, come spiegato all'interno dello studio intitolato “Hair follicle aging is driven by transepidermal elimination of stem cells via COL17A1 proteolysis” e pubblicato su Science, per comprendere meglio come il trascorrere degli anni porti i follicoli piliferi a non produrre più capelli, hanno analizzato il processo della calvizie sui topi di laboratorio e hanno scoperto che l'invecchiamento provoca danni al DNA che distruggono la proteina chiamata Collagene 17A1 che porta le cellule staminali a trasformarsi in cheratinociti, cellule dell'epidermide. Queste vengono così rimosse dalla superficie della pelle stessa.

Scoperto questo, gli scienziati hanno effettuato test analoghi su un gruppo di donne tra i 22 e i 70 anni e hanno scoperto che i follicoli erano più piccoli nelle volontarie over 55 che mostravano anche un livello inferiore di Collagene 17A1. Intervenendo sul Collagene 17A1, facendo in modo che resti attivo e abbondante, è possibile mantenere giovani anche le cellule staminali e così evitare la perdita dei capelli.

Fondamentale per questo passaggio è anche il gene Foxc1 che, a quanto pare, “addormenta” le staminali inducendo alla calvizie, fenomeno non riscontrato nei topi senza il gene.

[Foto copertina di kaicho20]

Le cellule staminali che riparano le ossa della testa e della faccia
Le cellule staminali che riparano le ossa della testa e della faccia
Le cellule staminali possono davvero curare la sclerosi multipla?
Le cellule staminali possono davvero curare la sclerosi multipla?
Rigenerare il cristallino degli occhi dei bambini con le cellule staminali
Rigenerare il cristallino degli occhi dei bambini con le cellule staminali
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni