Gli scienziati della Sanford Burnham Prebys sono riusciti a creare capelli dall'aspetto naturale che crescono attraverso la pelle, tutto ciò utilizzando le cellule staminali pluripotenti indotte umane (iPSC). Vediamo insieme come sia stat possibile raggiungere un simile risultato scientifico che potrebbe rivoluzionare il settore della crescita dei capelli.

Dalle staminali ai capelli. Gli scienziati sono partiti dallo studio di una cellula chiamata papilla dermica che si trova all’interno del follicolo pilifero dove regola la crescita dei capelli, anche per quanto riguarda spessore, lunghezza e ciclo di sviluppo. Il ricercatore Alexey Terskikh già dal 2015 riesce a ricreare in laboratorio questa papilla termina partendo dalle staminali umane pluripotenti. Ma questa volta l’esperimento ha fatto un passo in più.

Il nuovo protocollo. Per riuscire a creare capelli dall’aspetto naturale, gli scienziati hanno sfruttato un nuovo protocollo che, a detta loro, “supera tutte le sfide tecnologiche che avevano impedito di trasferire la nostra scoperta nel mondo reale” (quella del 2015). Il nuovo esperimento ha infatti permesso la generazione di peli che crescono attraverso la pelle utilizzando quantità illimitate di cellule della papilla dermica derivate, come dicevano dalle cellule staminali pluripotenti indotte umane (iPSC), quindi quelle cellule che si possono ottenere da un semplice prelievo del sangue e che possono essere riprogrammate.

Un casco in 3D. Il pelo che sembra naturale viene indirizzato durante la crescita da una impalcatura 3D biodegradabile, ovviamente microscopica, che avvolge il bulbo sotto la cute e ne agevola lo sviluppo.

Il futuro. Quanto realizzato dagli scienziati può realizzare una rivoluzione per il settore della medicina rigenerativa e per tutti coloro che hanno perso o stanno perdendo i capelli.