2.303 CONDIVISIONI
30 Dicembre 2019
11:59

Botti di Capodanno, così muoiono cani, gatti e altri animali: ecco come aiutarli

Cani, gatti e altri animali sono spesso terrorizzati dai botti di Capodanno. Le esplosioni sono talmente potenti e frequenti che per i nostri animali a 4 zampe può diventare davvero difficile, se non impossibile, gestire lo stress: vediamo insieme quali sono i principali rischi per la salute e cosa possiamo fare per aiutarli.
A cura di Zeina Ayache
2.303 CONDIVISIONI

Capodanno ormai è vicino e come ogni anno il pensiero in questo periodo va a tutti gli animali che subiranno le deflagrazioni dei fuochi d’artificio e che, a chi più a chi meno, creeranno grandi traumi e, in alcuni casi, porteranno anche alla morte. Vediamo quali sono gli effetti dei fuochi d’artificio sugli animali e come possiamo aiutare il nostro cane e il nostro gatto a superare la notte di San Silvestro.

Innanzitutto va detto che gli effetti dei fuochi d’artificio sugli animali sono molto più gravi di quello che possiamo immaginare. Prendiamo ad esempio gli uccelli, il forte boato li induce a fuggire e quindi ad allontanarsi dal nido e dal loro luogo sicuro: in questo caso il rischio è che finiscano per perdere l’orientamento tanto da colpire un ostacolo a causa della scarsa visibilità e di morire di freddo poiché lontani dal rifugio.

Parlando di cani e gatti, soprattutto coloro che sono confinati in giardino e quindi esclusi dal nucleo familiare e abbandonati a loro stessi, i botti di Capodanno possono portarli a cercare in qualsiasi modo una via di fuga: gli animali infatti istintivamente, proprio come faremmo noi, cercano di scappare quando sentono i fuochi d’artificio. Cani e gatti potrebbero non solo farsi del male nel tentativo di scavalcare eventuali recinzioni, ma anche morire investiti perché attraversano la strada presi dal panico e senza guardare se ci sono auto in arrivo. I cani e i gatti possono morire anche in seguito allo stress provocato dai botti che può portare ad attacco di panico, nei cardiopatici le probabilità di decesso sono maggiori.

Ma cosa possiamo fare per aiutare cani e gatti durante la notte di Capodanno?

  • Creare un luogo sicuro in casa

Nella stanza più silenziosa della casa, creare un piccolo rifugio nel quale il cane possa andare a nascondersi in caso di necessità

  • Alzare il volume di radio e TV

Il volume di Radio e TV aiuta ad attutire il suono dei botti

  • Chiudere le finestre e le persiane

Finestre e serrante e persiane chiuse aiutano a ridurre il suono dei fuochi d’artificio

  • Fare una passeggiata lunga il pomeriggio

Camminare per almeno un’ora, magari in un luogo in natura, così da far stancare il nostro cane

  • Comportarci come se nulla fosse

Evitare allarmismi, coccole ossessive e continue attenzioni al cane, comportiamoci come se fosse una serata come un’altra (ma non ignoriamo il nostro cane, confortiamolo senza soffocarlo)

  • Festeggiare in casa e non lasciarlo da solo

Quella di Capodanno è un notte come un’altra, non è fondamentale festeggiare in Piazza o da amici lasciando da solo il nostro amico a 4 zampe impaurito: organizziamo qualcosa a casa e rendiamo partecipe il nostro cane o gatto.

  • Dare conforto senza esagerare

Le coccole sono un’ottima strategia per calmare il nostro cane o gatto, però non dobbiamo esagerare trasmettendo la nostra preoccupazione

  • Niente farmaci calmanti

Evitare di somministrare farmaci calmanti se non prescritti dal veterinario: il rischio è che il cane sia comunque terrorizzato ma, a causa dei medicinali, non sia in grado di spostarsi per nascondersi

  • Giocare insieme

In questi momenti il nostro cane o gatto ha bisogno di noi: giocare insieme è un modo per distrarsi dai forti rumori, stringendo ancori più il legame

  • Fare una passeggiata una volta finiti i botti

Per la passeggiata successiva ai fuochi d’artificio, assicuriamoci che i botti siano effettivamente finiti: non c’è fretta di portare il cane a fare un giro, è meglio attendere che rischiare di uscire e trovarsi in mezzo a nuove esplosioni.

2.303 CONDIVISIONI
Botti di Capodanno, così muoiono cani e gatti: ecco come aiutare i nostri amici a quattro zampe
Botti di Capodanno, così muoiono cani e gatti: ecco come aiutare i nostri amici a quattro zampe
1.886 di Videonews
Botti di Capodanno, quasi 500 tra cani e gatti morti o dispersi in Italia
Botti di Capodanno, quasi 500 tra cani e gatti morti o dispersi in Italia
Coronavirus, cani e gatti non si ammalano e non lo trasmettono
Coronavirus, cani e gatti non si ammalano e non lo trasmettono
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni