28 Luglio 2011
11:35

Ariel, il leone paralitico è morto a soli 3 anni

Ariel, il leone paralizzato che ha commosso tutti, è morto arrendendosi alla malattia che da molto lo costringeva ad una non vita.
A cura di Alfonsina Merola

Raquel Borges, la proprietaria di Ariel il leone paralitico, ha dato il triste annuncio della sua morte, che ha commosso e intenerito i cuori di tutto il mondo. Aveva solo tre anni e dal 2010 aveva contratto una malattia degenerativa, che gli aveva causato il blocco degli arti, oltre a seri problemi di respirazione.

Si trovava a San Paolo in Brasile, dove era curato e seguito da una equipe di esperti, tra cui Livia Pereira, veterinaria specializzata che lo aveva accolto in casa sua per cercare di rimetterlo in sesto. Ultimamente, Ariel, si stava sottoponendo ad una nuova cura chiamata plasmaferesi, basata sulla rimozione delle cellule sanguigne, responsabili dell'immobilità degli arti.

Questa cura era però molto costosa e infatti sul Web era nato il sito Ajuda ao Leao Ariel per sostenere la causa del povero Ariel e cercare di raccogliere fondi che gli avrebbero permesso di continuare la sua terapia e magari un  giorno poter tornare ad essere autosufficiente.

Purtroppo ieri alle 13:30, le 18.30 italiane, il tenero leone si è spento in silenzio, lasciando un velo di tristezza nel cuore di tutti.

Ariel, il leone paralizzato sostenuto dal web e da Facebook [FOTO]
Ariel, il leone paralizzato sostenuto dal web e da Facebook [FOTO]
Spettacolo all'orizzonte, sembra ci siano 3 soli in cielo: il rarissimo fenomeno atmosferico
Spettacolo all'orizzonte, sembra ci siano 3 soli in cielo: il rarissimo fenomeno atmosferico
139 di MatSpa
Avvistato il pianeta con due soli
Avvistato il pianeta con due soli
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni