Le donne obese o che soffrono di anoressia nervosa hanno un ridotto livello dello steroide del ‘buonumore' conosciuto come allopregnanolone nel sangue. La notizia arriva dai ricercatori della University of Illinois che sulla rivista Neuropsychopharmacology hanno pubblicato i risultati della loro ricerca intitolata “Neuroactive Steroids and Affective Symptoms in Women Across the Weight Spectrum”. Ma come è possibile?

Cos'è l'allopregnanolone. Quando parliamo di allopregnanolone ci riferiamo ad un neurosteroide che è presente nel sangue e nel cervello e che è un metabolita del progesterone e che interviene nell'attività dei recettori del GABA che di solito ci aiutano a sentirci positivi e felici.

Lo studio. Per comprendere la relazione tra i livelli di allopregnanolone nel sangue e il peso delle persone, i ricercatori hanno sottoposto ad alcuni testi 12 donne con anoressia nervosa e amenorrea (assenza di mestruazioni) e con un indice di massa corporea inferiore a 18,5, 12 donne normopeso con un indice di massa corporea tra 19 e 24 e 12 donne obese con un indice di massa corporea superiore a 25. A nessuna delle partecipanti era mai stata diagnosticata la pressione o avea mai assunto antidepressivi e l'età media era di 26 anni.

I risultati. I test effettuati implicavano un questionario utile a determinare lo stato d'ansia e di depressione delle partecipanti e la misurazione dei livelli di allopregnanolone nel sangue prelevato alle volontarie. Dai dati raccolti è emerso che nelle donne con anoressia nervosa e obese i livelli di allopregnanolone erano il 50% più bassi rispetto a quelli delle donne normopeso e che nelle donne clinicamente obese il livello era ridotto di circa il 60% rispetto alle donne normopeso. E non è tutto. I ricercatori hanno inoltre scoperto la presenza di sintomi di ansia e depressione nelle donne con ridotti libelli di allopregnanolone.

Progesterone. Anche i livelli di progesterone erano più bassi nei soggetti con un ridotto livello di allopregnanolone, questo potrebbe significare per i ricercatori che uno ‘scorretto funzionamento' del progesterone potrebbe essere responsabile di un livello più basso di allopregnanolone.