Il drone della compagnia di viaggi Eco Abrolhos ha ripreso alcune spettacolari immagini che stanno ora facendo il giro del mondo. Come raccontano gli stessi organizzatori dei viaggi, la nave di turisti si trovava nella Shark Bay australiana quando 70, avete capito bene, squali tigre si sono riuniti per gustarsi una balena che, secondo le ipotesi, era già morta. Insomma, un abbondante pasto inaspettato ha rallegrato la giornata di questi squali e ha permesso alla compagnia di viaggi di realizzare lo spettacolare video con il drone.

La Shark Bay è nota in tutto il mondo per i suoi 1.500 chilometri di costa praticamente incontaminati visto che la popolazione occupa solo l'1% dell'area totale. Si trova nella regione di Gascoyne nell'Australia Occidentale ed è Patrimonio dell'Umanità UNESCO. La Shark Bay rappresenta un grande esempio di biodiversità, è infatti un ecosistema vario e importante dal punto di vista zoologico, qui vivono, ad esempio, circa il 12% della popolazione mondiale di dugongo, un mammifero dell'Ordine Sirenia che ricorda un lamantino e che oggi è a rischio estinzione. Ma non solo. In questa zona dell'Australia si trovano delfini, rettili e uccelli ad oggi fortemente a rischio estinzione, così come si contano più di 300 specie di pesci. Ovviamente non mancano gli squali.

Lo squalo tigre, il cui vero nome è Galeocerdo cuvier, è un pesce cartilagineo della famiglia dei Carcaridi e vive principalmente nei mari tropicali. È un ottimo nuotatore grazie alla sua conformazione fisica affusolata, raggiunge i 5 metri di lunghezza ed è stato ribattezzato “tigre” per le striature che ha sul corpo in giovane età, ma che scompaiono una volta adulto.

Predatori temibili, gli squali tigre si nutrono di banchi di pesci a largo, ma apprezzano anche i delfini, le razze, i molluschi e i piccoli cetacei, insomma la balena che abbiamo visto nel video è stata sicuramente apprezzata dai 70 esemplari di squalo tigre.

[Foto di Eco Abrolhos]