Gran parte delle tesi terrapiattiste si basano su gravi lacune scientifiche, specialmente in Fisica, quella di cui si dovrebbe avere una infarinatura di base fin dalla scuola media, l'arroganza di chi non accetta di averne ha un nome: effetto Dunning-Kuger. Si tratta di un fenomeno che porta persone inesperte a sopravvalutarsi, ritenendosi dotate di capacità superiori alla media; al contrario i più esperti tendono ad essere insicuri, considerando le proprie capacità alla portata di tutti, spingendoli magari a sminuire l'importanza di spiegare, nel 2016, perché la teoria della Terra piatta non ha fondamento.

Non mancano richiami al simbolismo: i poteri forti del Nwo ci avrebbero lasciato degli indizi di questo complotto volto a nasconderci che la Terra è piatta: per esempio la bandiera dell'Onu, che mostrerebbe come realmente è fatta. In realtà risponde all'esigenza di poter rappresentare in due dimensioni tutti i continenti in maniera elegante, cosa che in un planisfero ordinario non sarebbe stato possibile.

L'impossibilità di viaggiare in aereo verso est.

"Ci vorrebbe una potenza troppo elevata per poter seguire la destinazione mentre la Terra gira su se stessa". Questo dimostra una totale ignoranza dei principi della dinamica, alla base della meccanica classica, vale a dire dei principi basilari che si dovrebbero acquisire già nelle scuole medie. Chi sposa queste tesi poi va a spiegare nei thread di discussione che i rapporti ufficiali sull'11 settembre cozzerebbero contro le leggi Fisiche. Attenti quindi a non riderci troppo. La teoria della Terra piatta è la punta di un iceberg.

Perché gli aerei possono viaggiare verso est? Per lo stesso motivo per cui se lancio una palla mentre sono a bordo di una nave questa non mi torna indietro. Tutte le persone sul ponte, compresi gli oggetti, viaggiano alla stessa velocità della nave; allo stesso modo noi ci muoviamo assieme alla Terra nel suo moto di rotazione: ecco perché se facciamo una brusca frenata in autostrada subiamo una spinta verso il parabrezza. A questo punto gli aerei non potrebbero volare nemmeno verso ovest: tutti i passeggeri finirebbero spiaccicati verso la coda, cosa che effettivamente potrebbe succedere se il suo moto fosse costantemente accelerato; è la ragione per cui durante decollo e atterraggio si raccomanda ai passeggeri di restare seduti con le cinture allacciate. Tutto questo riguarda logicamente anche l'atmosfera, altrimenti subiremmo l'azione di eterni tsunami da est ad ovest.

Gli astrofili verificano costantemente la sfericità della Terra.

L'Iss vista nel cielo notturno.in foto: L'Iss vista nel cielo notturno.

Non saprebbero spiegarsi altrimenti come mai il rotore della antenna satellitare gira, così come il motore inseguitore di un telescopio. Inseguono qualcosa di fisso che hanno puntato nel cielo, perché il Pianeta evidentemente sta ruotando su sé stesso e attorno al Sole.

La Luna si comporterebbe in modo strano. Vediamo solo la stessa faccia illuminata e si presenta grande quanto il Sole. Questo si deve al fatto che fa in tempo a compiere la sua rotazione in modo tale da mostrarci sempre la stessa faccia, il fatto che sembri delle stesse dimensioni del Sole dipende dal "complotto" della prospettiva. Per fortuna il Sole è notevolmente lontano. Un fotone prima di raggiungerci impiega 8 minuti e 20 secondi; questo mentre viaggia alla velocità della luce.

Retrogradazione dei pianeti. La ragione per cui l'idolo a sproposito di molti complottisti venne costretto all'abiura è che il sistema Eliocentrico spiegava in maniera molto più elegante l'osservazione degli astri, specialmente il fenomeno della retrogradazione dei pianeti. Galileo basandosi sugli studi di Copernico aveva capito che l'arresto dei pianeti durante il loro percorso – tanto da tornare indietro per un certo periodo – era puramente apparente. Gli antichi idearono la teoria degli epicicli, ch'era una complicazione volta a giustificare il Geocentrismo, eliminato il quale si ottenevano orbite eleganti che poi verranno confermate dalla legge della gravitazione universale di Newton. Tutto questo non permette di escludere la sfericità della Terra.

Le foto della Iss sono false? Non ci riferiamo a quelle degli astronauti riguardanti il nostro Pianeta, bensì a quelle facilmente ottenibili dagli astrofili di tutto il Mondo della stazione in orbita. Mentono tutti? Possiamo verificarlo personalmente. A seconda di dove ci troviamo, sulla base della sfericità della Terra e della sua rotazione, è possibile calcolare i momenti ideali in cui poterla vedere.

L'acqua non fa curve. Altro segno di gravi lacune è la totale ignoranza di come funzionano i fluidi, del concetto di pressione atmosferica, e di come funzioni la già citata legge della gravitazione universale. Tutte le foto in cui si cerca di dimostrare la curvatura della Terra nella maniera più semplice sarebbero false, o magari un'illusione ottica. L'acqua insomma non dovrebbe curvarsi mai ma restare sempre piatta. Si usa l'esempio dei vasi comunicanti, mostrando come un fluido tende sempre a raggiungere lo stesso livello. Questo in realtà avviene fino ad un certo punto per via della pressione atmosferica. Furono proprio gli esperimenti idraulici di un allievo di Galileo a dimostrarne l'esistenza, Evangelista Torricelli. Oltre a questo la gravità è una forza diretta verso il centro della Terra, agisce su ogni corpo, quindi a grandi distanze l'acqua curverà necessariamente seguendo la sfericità del Pianeta: è la ragione per cui le navi che superano l'orizzonte spariscono. E' vero anche che l'occlusione atmosferica non ci permette di vedere alle distanze previste nella teoria: è la ragione per cui qualcuno obietta di vedere le coste della Corsica dalla Costa Azzurra. Sì, ma nessuno vede dallo stesso punto quelle della Tunisia. E' il complotto del diametro terrestre, che permette una curvatura più dolce. Non a caso uno dei meme più in voga tra i detrattori della tesi della Terra piatta è la figura ingrandita di una palla da basket.

La palla da basket è piatta.in foto: Dov'è la curvatura? La palla da basket è piatta.

La verifica della Terra sferica è alla portata di tutti.

Il Butac elenca almeno dieci modi. Alcuni li abbiamo già citati. Possiamo aggiungere che chi si trova nell'emisfero Boreale non vede le stesse costellazioni di chi si trova in quello Australe. Sarebbe interessante assistere ad un dibattito tra un terrapiattista inglese ed uno australiano.

Meridiana domestica. Su internet è possibile trovare diversi tutorial su come produrre una meridiana domestica. Dalla lunghezza e direzione delle ombre è possibile, in ragione della rotazione terrestre, misurare un intero calendario, oltre alle ore durante il dì.

Il pendolo di Foucault dimostra la rotazione terrestre in atto.in foto: Il pendolo di Foucault dimostra la rotazione terrestre.

Potremmo fare un viaggio in aereo presso Parigi. Intanto sbirciando dal finestrino durante il volo potremmo avere un'immagine eloquente della sfericità della Terra. Una volta atterrati invece potremmo far visita al Panthéon di Parigi, dove sulla cupola è appeso il pendolo di Léon Foucault. Lo appese lì nel 1851 per dimostrare l'esistenza della rotazione terrestre.