in foto: Bambino affetto da leucemia in Ucraina

Una giovane gallese è la prima bambina a cui sono state diagnosticate due tipologie diverse di leucemia: la leucemia linfoblastica acuta e il linfoma non-Hodgkin. Lauryn Robinson, sette anni, soffre di quello che i medici chiamano ‘Dual Hit leucemia'. La prima ad essere stata diagnosticata è la leucemia linfoblastica acuta che colpisce centinaia di bambini ogni anno. Successivamente, nonostante le sedute di chemioterapia, le condizioni della piccola Lauryn sono continuate a peggiorare, portandola a soffrire anche di crisi epilettiche e mini-ictus. Esami successivi hanno poi appurato l'esistenza di un'altra forma di leucemia, il linfoma non-Hodking. La madre della piccola, la 34enne Emma, ha detto della figlia che: ‘è ancora molto giovane, quindi abbiamo cercato di proteggerla in qualche modo. Ma lei sa di stare male e che ha bisogno di tanto riposo e medicine per stare meglio'. Emma spiega inoltre quali sono le attese per il domani: ‘Il nostro obiettivo è sempre quello di tenere a bada il suo cancro con la chemio in modo che possa essere pronta a ricevere un trapianto di midollo osseo, quando sarà il momento'. I midolli di Emma ed Andrew, il padre, non sono infatti compatibili con la piccola Lauryn. Ann O'Leary, capo del Register Development presso l'Anthony Nolan, ha detto che ‘Un trapianto di midollo osseo può essere l'ultima possibilità di sopravvivenza per una persona con tumore del sangue. Purtroppo però possiamo avere soltanto un donatore per circa la metà di coloro che ne hanno bisogno. Abbiamo un bisogno urgente di persone che si registrino e che contribuiscano a dare la possibilità di un futuro a chi, come Lauryn, soffre di tumore del sangue'.