Avvistato goblin in Argentina. Il filmato misterioso sarebbe stato girato durante una partita a calcetto svolta da alcuni ragazzini. Uno dei giovani argentini esegue il video mostrando il gruppo che gioca felicemente attorno al campo, quando improvvisamente appare quella che sembra essere la sagoma di uno strano essere. Piccolo e scuro striscia lentamente in avanti, subito dopo i ragazzi fuggono via. Nei tabloid si parla già di goblin.

Origini del mito dei goblin. Il termine “goblin” origina probabilmente dal francese antico "gobelin", il quale  a sua volta risalirebbe al latino medievale "gobelinus", da cui potrebbe trarre origine anche il termine tedesco "kobold". I goblin sarebbero piccoli esseri malefici, derubricati nell'italiano col termine generico “folletti”. Nella mitologia risulterebbero imparentati con gli elfi maligni e i più recenti gremlin. Non ci sembra che possano fare trasferte in argentina, ma se ci sono riusciti alcuni nazisti nell'immediato dopoguerra tutto è possibile.

I precedenti "goblin" argentini. Ci sono effettivamente dei precedenti localizzati in Argentina, mediante abbondanti video-fake, su YouTube trovate un archivio in merito molto divertente. Noi ci atterremo a quello pubblicato da diversi canali riguardante i piccoli calciatori in erba argentini. La misteriosa figura si palesa già al decimo secondo del filmato, realizzato con un cellulare e avente al solito scarsissima qualità. Subito dopo tutto si fa confuso perché i ragazzini fuggono via urlando. Analizzeremo il filmato per verificare se si tratta di un ritocco in post-produzione o di qualcos'altro dalla spiegazione ben più "terrena". Quel che si scopre dal verificare notizie che possono farci sorridere risulta essere molto utile per "vaccinarci" da produzioni dalle conseguenze potenzialmente molto più serie, per quanto confezionate con trucchi analoghi. Ci fa specie un chiaro fake prodotto nel 2010 dove il sedicente Goblin è definito, fisicamente e dinamicamente, molto meglio.

Analisi del filmato. Se non si tratta di un lavoro in Cgi nulla nel filmato può far pensare ad una creatura misteriosa, quel grumo scuro in movimento potrebbe essere un qualsiasi animale, come un banalissimo cane. Se parliamo di video-fake – cosa molto più probabile – non possiamo fare a meno di notare le similitudini della sagoma, soprattutto nei movimenti, con altri fake conclamati, tra i quali anche l'esilarante "gnomo armato di ascia". Senza contare che lo gnomo dai buffi movimenti, divenuto famoso in Italia grazie a una trasmissione Tv, è anch'esso di provenienza Argentina, mostra la medesima forma e si muove oscillando, esattamente come quello del filmato in questione.

Un confronto fotografico tra il goblin recentemente avvistato e il ben più noto gnomo armato d'ascia, emblema dei video-fake sul tema.
in foto: Un confronto fotografico tra il goblin recentemente avvistato e il ben più noto gnomo armato d'ascia, emblema dei video–fake sul tema.