Un ex maschio alfa di una comunità di scimpanzé occidentali (Pan troglodytes verus) è stato picchiato a morte con bastoni e pietre dai suoi vecchi compagni, alcuni dei quali ne hanno anche cannibalizzato la carcassa. L'evento è accaduto nella riserva naturale di Fongoli in Senegal, un sito di dieci miglia quadrate nel Sud-Est del paese africano, dove le scimmie vivono a stretto contatto con i ricercatori. Alcuni di essi, come l'antropologa Jill Pruetz, sono rimasti letteralmente sconvolti dalla brutalità dell'aggressione e dal comportamento di alcuni esemplari, che getta nuova luce sull'etologia di questi intelligentissimi primati.

in foto: Lo scimpanzé ucciso circondato dai suoi carnefici

Uccisioni e cannibalismo tra membri di tribù differenti non sono eventi fuori dal comune negli scimpanzé, tuttavia sono estremamente rari all'interno della stessa comunità, tanto che dal 1970 ad oggi ne sono stati registrati in tutto soltanto nove casi. Gli studiosi seguivano la tribù sin dal 2005 e conoscevano perfettamente la storia dello sfortunato Foudouko, la vittima dell'aggressione. Lo scimpanzé è stato un maschio alfa fino al 2007, quando il suo secondo in comando, un esemplare di nome Mamadou, cadde in disgrazia a seguito di un grave infortunio alla zampa. Gli altri maschi giovani della comunità sfruttarono l'occasione per detronizzare il leader e creare nuove gerarchie all'interno del branco. Foudouko visse ai margini della propria tribù sino al 2013, quando per ragioni probabilmente sessuali provò a rientrarvi.

scimp2in foto: Atti di cannibalismo perpetrati sulla carcassa dell'ex maschio alpha ucciso

Venne accettato dal nuovo leader (David) e dallo stesso Mamadou, ma non fu visto di buon occhio dagli altri scimpanzé, che decisero di organizzare la spedizione punitiva per eliminarlo. Nel video registrato dalle telecamere, piazzate dai ricercatori della Iowa State University, non si vede l'aggressione, ma soltanto il trattamento riservato alla carcassa. Lo scimpanzé è stato colpito a morte con bastoni e pietre dai suoi aguzzini, che ne hanno divorato anche alcune parti del corpo (tra le quali gli organi genitali), continuando a percuoterlo e trascinarlo per molte ore dopo il decesso. Particolarmente feroce è stata la reazione di una femmina anziana, madre dei due attuali leader del branco. Il video fu registrato nel giugno 2013 ma i dettagli sono stati rivelati solo di recente, in uno studio pubblicato sulla rivista scientifica specializzata International Journal of Primatology.

scimp3in foto: Il corpo dello scimpanzé trascinato e conteso dagli altri membri del gruppo

[Immagini di Jill Pruetz]