migliori acquari per tartarughe

Un acquario per tartarughe, è un accessorio indispensabile per tenere in casa tartarughe acquatiche garantendogli un ambiente naturale e confortevole, un fattore essenziale almeno quanto l'alimentazione, che deve essere valutato con la massima attenzione.

Indifferentemente che le tartarughe siano di acqua dolce o acqua salata, in vendita esistono tante vasche per tartarughe, anche chiamate tartarughiere, prodotte in modo da garantire lo spazio necessario ai piccoli animali e soddisfare tutte le loro necessità.

Per questo, abbiamo pensato di aiutarvi nella scelta ed elencarvi tutte le caratteristiche tecniche da prendere in considerazione prima dell'acquisto del migliore acquario per tartarughe per le proprie esigenze, per poi passare ad un vero e proprio elenco dei prodotti con il miglior rapporto qualità/prezzo.

Cos'è un acquario per tartarughe

Come lascia intendere il nome, una vasca per tartarughe è un particolare acquario nel quale viene ricreato, nel modo migliore possibile, l'ecosistema di vita delle tartarughe. Un acquario per tartarughe per essere completo ha bisogno di molte accortezze, a partire dal fondale adatto fino ad arrivare ad una zona sommersa nella quale le tartarughe potranno nuotare: uno spazio facilmente accessibile e privo di ostacoli, soprattutto appuntiti, in modo da poter lasciar vivere i piccoli animaletti in totale sicurezza.

Perché comprarlo

Le tartarughe d'acqua, hanno la necessità di vivere in un ambiente adatto alla propria specie, pulito e che garantisca tutte le necessità naturali di questa particolare razza. È proprio acquistando una vasca per tartarughe che si può garantire loro una crescita sana: un ambiente non adatto, potrebbe portare addirittura a vari problemi di salute.

Tipologie

Sostanzialmente, le tipologie degli acquari per tartarughe vengono suddivise in base alle dimensioni e al numero di accessori inclusi. Presi anche dall'impulso, potrebbe capitare di tornare a casa con una piccola tartaruga e un minuscolo acquario con una palmetta al centro: si tratta di un contenitore assolutamente da evitare, perché non consente al piccolo animale di crescere in salute ed avere la giusta attività fisica.

Acquari per tartarughe di piccole dimensioni

Solitamente, gli acquari di piccole dimensioni sono vasche in grado di contenere un'unica tartaruga e di permetterle di crescere in salute per il suo primo periodo di vita. Si tratta di contenitori con dimensioni inferiori ai 50×50 cm che però, una volta cresciuto il piccolo animaletto, dovranno essere sostituiti con un modello più grande. In genere, inoltre, queste vasche per tartarughe vengono vendute senza accessori se non con un filtro: sarà quindi a carico del proprietario acquistare il resto separatamente.

Acquari per tartarughe di grandi dimensioni

Questo tipo di vasca per tartarughe è decisamente più grande della prima, e permette la creazione di un ambiente molto più naturale per la propria piccola tartaruga. Bisogna ricordarsi che si tratta di animali molto longevi, che crescono molto in dimensioni e che hanno quindi la necessità di poter vivere e muoversi in totale libertà, per evitare che i muscoli si atrofizzino.

Trattandosi di un acquario più costoso, può capitare che in commercio si trovino modelli completi di tutto ciò che può servire all'animale, compreso il filtro, la lampada UV e addirittura un riscaldatore per l'acqua.

Come scegliere l'acquario per tartarughe

Per scegliere l'acquario per tartarughe più adatto alle proprie esigenze, non bisogna essere necessariamente esperti del settore. È importante innanzitutto ricordarsi che, per ovvie motivazioni igieniche, la vasca più adatta alle tartarughe è in vetro che, tra le altre cose, dovrebbe essere piuttosto spesso per essere certi che la mole d'acqua necessaria alla vita dei piccoli animali non spacchi i bordi dell'acquario.

Inoltre, quando si acquista un'acquario per tartarughe, bisogna ricordarsi che la vasca deve essere più profonda che lunga, in modo che i piccoli animali abbiano la possibilità di nuotare senza alcun problema.

Infine, nella scelta del miglior acquario per tartarughe, bisogna pensare anche al filtro, per far sì che l'acqua sia sempre pulita, all'illuminazione e al riscaldamento, proprio come se fosse un vero e proprio appartamento: le tartarughe sono animali che amano il calore, ma bisogna fare molta attenzione a garantire loro un ambiente che non superi i 29 gradi.

Come pulire l'acquario per tartarughe

Pulire l'acquario per tartarughe è una procedura essenziale per garantire una corretta crescita dell'animale ed è un'operazione molto semplice, che però deve essere eseguita seguendo diversi passaggi fondamentali. In inverno, quando le tartarughe vanno in letargo, è necessario pulire l'acquario ogni 10-15 giorni, mentre in primavera o in estate, le tartarughe sono più sveglie e sporcano di più ed è quindi consigliabile ripetere l'operazione almeno una volta a settimana.

Ecco i punti più importanti da seguire quando si pulisce l'acquario per tartarughe:

  1. Rimuovere la tartaruga in modo che non si faccia male e intralci le operazioni, riponendola in un altro acquario o in una scodella.
  2. Rimuovere i filtri e tutti gli eventuali apparecchi di riscaldamento.
  3. Svuotare l'acquario di tutta l'acqua contenuta.
  4. Riempire la vasca con dell'acqua calda e un po' di aceto di vino bianco per rimuovere lo sporco, evitando così di utilizzare agenti chimici per la pulizia.
  5. Con una spugna, pulire con precisione tutti i bordi dell'acquario.
  6. Risciacquare il filtro eliminando eventuali residui.
  7. Sciacquare tutti gli elementi presenti nell'acquario, compresi eventuali granelli, sabbia e elementi di abbellimento.
  8. Risciacquare la vasca almeno altre due volte, accertandosi che non siano presenti odori residui.

A questo punto non resta che riempire nuovamente la vasca, inserire tutti gli elementi che compongono l'habitat delle tartarughe e immergere nuovamente i piccoli animali, facendo molta cura ed evitando che si facciano male.

I fattori da tenere in considerazione nell'allestimento della vasca per tartarughe

Anche se per molti potrebbe sembrare una cosa piuttosto semplice, l'allestimento di un acquario per tartarughe non è poi un gioco da ragazzi. Parliamo sempre di una creatura acquatica che ha bisogno di parecchia acqua, e di una serie di accortezze molto importanti per far sì che viva in piena salute.

Quanta acqua è necessaria?

Il calcolo per la quantità d'acqua necessaria in un acquario per tartarughe è relativa sostanzialmente alla dimensione della tartaruga stessa. Per calcolare il quantitativo d'acqua necessario, si parte dalla dimensione media che raggiungerà la propria tartaruga in età adulta e considerare almeno 15-25 litri per ogni centimetro.

Illuminazione

Anche l'illuminazione è molto importante, perché sono proprio le luci che in un certo senso fanno le veci del sole e garantiscono al piccolo animaletto la giusta quantità di raggi UV necessari. È quindi importante assicurarsi che la propria vasca per tartarughe sia dotata di appositi neon in grado di svolgere questo compito molto importante.

Temperatura

Le tartarughe sono animali che amano il caldo, ed è per questo importante accertarsi che sia l'acqua che l'aria dell'ambiente dell'acquario abbiano una temperatura controllata. Per riuscire a gestire la temperatura dell'aria, è sufficiente l'utilizzo di un coperchio per la vasca, in modo tale da creare un vero e proprio ecosistema per la tartaruga.

Per quanto riguarda l'acqua, invece, bisognerà dotarsi di veri e propri riscaldatori, con i quali si potrà gestire proprio la temperatura del liquido in cui si immergono le tartarughe per nuotare: è importante ricordarsi però che la temperatura dell'acquario non deve mai superare i 27-29 gradi.

Filtro

Le tartarughe sono animali che sporcano molto più dei pesci, ed è essenziale l'utilizzo di un filtro adeguato. Il nostro consiglio è quello di puntare immediatamente ad un filtro esterno di medie o grandi dimensioni: anche se leggermente più costoso di quelli piccoli (o di quelli inclusi in acquari di piccole dimensioni) questo filtro avrà una longevità molto più lunga e garantirà alla tartaruga un ambiente sempre pulito e salutare.

I migliori acquari per tartarughe di piccole dimensioni (fino a 40 cm)

Iniziamo con gli acquari di piccole dimensioni, la cui lunghezza non supera i 40 centimetri ed adatti alle tartarughe più giovani. Il prezzo di questi prodotti è sensibilmente più contenuto rispetto alle altre due categorie, ma è importante ricordarsi che le vasche vengono vendute senza gli accessori opzionali.

Tartarughiera turtle tank bianca 40 x 20 x 18

migliori acquari per tartarughe

La Tartarughiera turtle tank bianca è una vasca per tartarughe di piccole dimensioni, che ha le misure di 40 x 20 x 18 cm. Si tratta di un modello che include anche un piccolo vetro in grado di chiudere totalmente l'acquario, ed è dotato di una piccola rampa sulla quale può salire l'animale che non è possibile rimuovere e che è fissata in uno degli angoli. Lo spessore del vetro è decisamente sufficiente a contenere tutta l'acqua ed è protetto da una serie di bordi in plastica.

ASKOLL Tartarughiera 40 x 20 x 19

migliori acquari per tartarughe

La ASKOLL Tartarughiera è un altro ottimo prodotto di piccole dimensioni, che ha le misure di 40 x 20 x 19 cm. Anche questo modello ha una rampa fissa sulla quale le tartarughe possono salire ed è dotato di una pensilina trasparente sulla quale può sostare il piccolo animale. È un ottimo prodotto per chiunque cerchi una tartarughiera non ingombrante.

I migliori acquari per tartarughe di medie dimensioni (fino a 60 cm)

Continuiamo con i migliori acquari per tartarughe di medie dimensioni, ossia con i modelli che hanno una lunghezza massima di 60 centimetri e che sono adatti anche per tartarughe adulte, purché non se ne inseriscano più di una.

Ciano Tartarium 60 in vetro 60 x 30 x 19

migliori acquari per tartarughe

La teca in vetro Tartarium 60 di Ciano è dotata di supporti e di una zona asciutta realizzata in plastica bianca con finiture lucide. Ha anche un coperchio in plastica per garantire il riposo delle tartarughe e per una ottimale esposizione al calore, e la rampa ha un piccolo soffitto con il quale si potrà evitare che la tartaruga salti fuori dall'acquario.

HAQUOSS TORTUGAS 60 x 30 x 35

migliori acquari per tartarughe

Decisamente più basilare è la HAQUOSS TORTUGAS 60, una vasca per tartarughe che non include alcun accessorio e che lascia il piacere a chi la acquista di creare l'ambiente più bello e idoneo per la propria tartaruga. La parte anteriore dell'acquario è più bassa rispetto a quella posteriore ed il vetro utilizzato per contenere l'acqua è di altissima qualità. Anche il fondo della vasca è in vetro.

I migliori acquari per tartarughe di grandi dimensioni (fino a 80 cm)

Terminiamo la nostra rassegna con gli acquari per tartarughe di grandi dimensioni, modelli che mediamente sono caratterizzati da lunghezze intorno agli 80 cm e che sono perfetti anche per prendersi cura di due tartarughe.

Ciano Tartarium 80 da 79 x 29 x 25 cm

migliori acquari per tartarughe

La teca in vetro Tartarium 80 di Ciano è, proprio come il modello più piccolo, è dotata di supporti e di una zona asciutta realizzata in plastica bianca con finiture lucide, posizionata però al centro della vasca. Ha anche un coperchio in plastica per garantire il riposo delle tartarughe e per una ottimale esposizione al calore, e la rampa ha un piccolo soffitto con il quale si potrà evitare che la tartaruga salti fuori dall'acquario. Si tratta di un modello ideale per la cura di due tartarughe marine, che lascia ad entrambi gli animali lo spazio di cui hanno bisogno.

Tetra tartarughiera 76 x 38 x 38 cm

migliori acquari per tartarughe

Decisamente più completo è il prodotto di Tetra, una tartarughiera dalle dimensioni di 76 x 38 x 38 cm che include un vero e proprio set completo per le proprie tartarughe. Il filtro non è incluso nella confezione ed è una delle poche vasche per tartarughe che includono anche una lampada riscaldante. La parete posteriore è leggermente più alta di quella anteriore e nell'acquario è anche presente una piccola isola sulla quale le tartarughe potranno sostare fuori dall'acqua.