30 CONDIVISIONI

L’asma grave colpisce 300.000 italiani, a rischio gli under 14: cos’è e quali sono i sintomi

L’asma grave è una forma di asma in cui i sintomi non sono controllati dai trattamenti ad oggi disponibili e che quindi rappresenta una malattia potenzialmente molto pericolosa per chi ne soffre: in Italia i pazienti con questa condizione sono 300.000 e colpisce un under 14 su tre. Vediamo cos’è l’asma grave.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Zeina Ayache
30 CONDIVISIONI
Immagine

L'asma grave è una condizione che colpisce 300.000 italiani e uno su tre è un giovane under 14 anni, lo fa sapere l"Associazione Allergologi Immunologi Italiani Territoriali e Ospedalieri (Aaiito) che spiega come i dati riguardanti le caratteristiche di diffusione e gravità, sia in termini di morbilità che di mortalità, siano da considerarsi preoccupanti. Ma perché? E cos'è l'asma grave?

Asma grave, cos'è

L'asma grave è una condizione che colpisce il 10% delle persone con asma e si manifesta con sintomi che rimangono incontrollati dai trattamenti attualmente disponibili per l'asma. Come spiega la European Respiratory Society (ERS), l'asma grave è un tipo di asma "che richiede un alto livello di trattamento con due diversi tipi di farmaci preventivi per evitare che vada fuori controllo" o come un tipo di asma "fuori controllo nonostante l'alto livello di trattamento". Secondo gli esperti, l'asma grave non può essere considerata un'unica malattia, visto che colpisce ciascuno in modo diverso, e per questo si sta cercando di concentrare le ricerche sull'analisi di diversi profili genetici per identificare, se possibile, il miglior trattamento possibile per i casi specifici.

I sintomi dell'asma

Quando parliamo di asma ci riferiamo ad una malattia polmonare cronica che è caratterizzata da specifici sintomi respiratori ricorrenti, quali mancanza di respiro, respiro sibilante, ma anche tosse e oppressione toracica.

Cosa provoca l'asma

A provocare l'asma è la mancanza di controllo del passaggio dell'aria nei polmoni, in questi casi le vie aree si infiammano diventando sensibili ai cambiamenti ambientali. Durante un attacco di asma, la mucosa delle vie aree si gonfia, così come si contraggono i muscoli delle vie aeree, tutto ciò porta ad una respirazione difficile. A scatenare l'asma sono alcuni allergeni, cioè sostante a cui il nostro organismo è sensibile, come acari, muffe, pelo di animali, alimenti, fumo, farmaci e sostanze chimiche, ma anche l'inquinamento ambientale.

Come si cura l'asma

Il trattamento è via inalatoria e può consistere o in un farmaco di fondo, cioè che tiene sotto controllo i sintomi evitando gli attacchi e che viene assunto regolarmente, o in farmaco al bisogno, cioè che risolve all'istante la crisi asmatica (l'inalatore). Quando questi trattamenti non sono efficaci sul paziente, si parla di asma grave.

30 CONDIVISIONI
Bimbi più a rischio: cos'è la pertosse, quali sono sintomi e cura della malattia infettiva
Bimbi più a rischio: cos'è la pertosse, quali sono sintomi e cura della malattia infettiva
I cani 'ipoallergenici' non riducono il rischio asma: sfatato il mito
I cani 'ipoallergenici' non riducono il rischio asma: sfatato il mito
Leptospirosi e rischio morte, cos'è la malattia trasmessa dall'urina dei topi e chi colpisce
Leptospirosi e rischio morte, cos'è la malattia trasmessa dall'urina dei topi e chi colpisce
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views