108 CONDIVISIONI
24 Dicembre 2018
17:46

La Maratona del cibo di Natale è iniziata: evitate il digiuno prima e dopo le feste

Gli esperti ci spiegano perché digiunare prima e dopo le ‘abbuffate’ natalizie è sconsigliabile e non ci aiuterà ad evitare i chili in aggiunta. Gli esperti ricordano inoltre l’importanza della conservazione del cibo per evitare tossiconfezioni e la giusta misura quando si parla di porzioni: ecco cosa c’è da sapere.
A cura di Zeina Ayache
108 CONDIVISIONI

Erroneamente pensiamo che il digiuno prima e dopo le abbuffate natalizie ci aiuti a perdere peso o ad evitare di prenderne. In realtà questa ‘tecnica' non fa che peggiorare la situazione. Vediamo insieme gli effetti del digiuno e come e cosa mangiare per non ingrassare.

No al digiuno. Marco Silano, direttore dell'Unità operativa Alimentazione, Nutrizione e Salute dell'Istituto superiore di sanità, fa sapere ad AdnKronos che “digiunare in previsione di un'abbuffata o dopo un'abbuffata è un comportamento che non solo non serve a nulla, ma è anche dannoso perché peggiora ulteriormente l'assetto ormonale, in particolar modo dell'insulina, e ci fa venire più fame rispetto a quella indotta nel tempo quando si fanno pasti regolari”.

Il digiuno e le diete. In alcune diete il digiuno è consigliato come metodo dimagrante, ma in realtà il suo scopo è riattivare il metabolismo. Ad oggi non ci sono comunque evidenze scientifiche rilevanti sull'efficacia del digiuno.

Attenzione al cibo. Per evitare tossinfezioni, vere e proprie malattie microbiologiche veicolate dagli alimenti, gli esperti consigliano di:

  • non interrompere la catena del freddo per tutti quei cibi che vanno tenuti in frigo prima della preparazione e della cottura, come il pesce o tutti gli alimenti trasformati industrialmente che in etichetta riportano l'obbligo di conservazione a temperatura controllata
  • conservare gli avanzi in frigorifero, evitando di mangiarli troppi giorni dopo la preparazione e non facendoli entrare e uscire troppe volte dal frigo o dal freezer

E le porzioni? Accorgimento speciale per le porzioni, gli esperti sconsigliano di fare la scarpetta col pane, di fare il bis di portate e consigliano di non rinunciare al dolce, ma semmai prenderne una porzione piccola, stesso discorso vale anche per il vino e gli alcolici in generale.

108 CONDIVISIONI
Prima nascita al mondo dopo un trapianto di utero da donatrice deceduta: risultato storico
Prima nascita al mondo dopo un trapianto di utero da donatrice deceduta: risultato storico
Intervento innovativo senza fermare il cuore, paziente sveglio dopo 24 ore: prima volta a Torino
Intervento innovativo senza fermare il cuore, paziente sveglio dopo 24 ore: prima volta a Torino
Il Natale 2018 di IKEA
Il Natale 2018 di IKEA
4.914 di CS Design
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni