in foto: Simonetta Di Pippo

L'Italia è ai vertici della struttura delle Nazioni Unite responsabile per gli affari spaziali. Ed è al vertice con una donna: Simonetta Di Pippo è il nuovo direttore dell'USOOSA, United Nations Office for Outer Space Affairs. L'astrofisica romana è stata direttore del Volo Umano presso l'Agenzia Spaziale Europea e consigliere speciale del Direttore Generale dell'ESA, mentre è l'attuale Responsabile dell'Osservatorio per la Politica Spaziale Europea per l'Agenzia Spaziale Italiana. La notizia è di ieri, ma è importante notare la quasi contemporaneità della nomina delle Di Pippo con la Festa Internazionale della Donna, laddove sottolinea una volta di più l'apporto qualitativo femminile in un ruolo che vulgata vorrebbe doppiamente maschile, sia per il settore scientifico (astrofisica), sia per la responsabilità politica che impone. Simonetta Di Pippo, che in un'intervista a Fanpage di un'anno fa preannunciò una prima colonia su Marte entro 20 anni, dovrà "promuovere la cooperazione internazionale per un uso pacifico dello spazio". Filippo Formica, ambasciatore presso le Nazioni Unite a Vienna, ha sottolineato il valore della nomina della Di Pippo per l'Italia, che "testimonia, una volta di più, che le eccellenze italiane sono fortemente competitive sul piano internazionale".

[Foto da Wikipedia]