I ricercatori hanno scoperto che con 30 minuti di jogging per le donne e 40 per gli uomini, 5 volte a settimana, è possibile ottenere un'età biologia di 9 anni inferiore rispetto alla propria. A darci questa notizia sono gli scienziati della Brigham Young University che hanno pubblicato i risultati della loro ricerca sulla rivista Preventive Medicine. Ma come è possibile? Il motivo sarebbe la lunghezza dei telomeri che proteggono i cromosomi dal deterioramento. Andiamo per punti.

Cosa succede quando invecchiamo. Per quanto ci piacerebbe molto non invecchiare mai, è innegabile che questo sia il nostro destino. Ci sono però persone che invecchiano più lentamente di altre e in cui l'età anagrafica non corrisponde a quella biologica. Come mai? I ricercatori spiegano che questo ‘super potere' in realtà è dato dalla lunghezza dei telomeri. I telomeri sono la parte terminale di un cromosoma e lo proteggono dal deterioramento e sono considerati un po' come il nostro orologio biologico: più invecchiamo, più si accorciano.

Lo sport e la giovinezza. Diversamente, gli scienziati hanno scoperto che nelle persone che praticano intensa attività fisica, i telomeri sono significativamente più lunghi rispetto a quelli delle persone che invece hanno una vita sedentaria o praticano poco sport.

Minuti di corsa. Ma quanto sport dobbiamo fare per sembrare più giovani? Dopo aver analizzato 5.823 adulti e le loro abitudini sportive, i ricercatori sono giunti alla conclusione che, per le donne, sono necessari 30 minuti di corsa al giorno, per cinque giorni a settimana, per ringiovanire di nove anni, mentre per gli uomini i minuti salgono a 40. Insomma, è sempre più dimostrato che l'attività fisica svolge un ruolo fondamentale per il mantenimento del nostro corpo e può davvero fare la differenza quando si parla di invecchiamento. Adesso: tutti a correre!