In Assam, India, è nata una capra con un occhio solo in mezzo alla fronte: può sembrare incredibile, eppure questa capra non ha nulla si strano se non un'anomalia congenita chiamata ‘ciclopia'. Vediamo insieme in cosa consiste e quali siano le conseguenze di questa condizione.

Un occhio e non solo. Nata lo scorso 10 maggio, questa capra ha lasciato gli abitanti del villaggio a bocca aperta. Con un grande occhio in mezzo alla fronte, un solo orecchio, un naso non completamente formato, le labbra di dimensioni più piccole e senza denti (per questo spunta la lingua dalla bocca), questa capra ha un'aspettativa di vita molto bassa che però, attualmente, ha già superato. Per gli animali che soffrono di ciclopia infatti la sopravvivenza è molto limitata poiché lo sviluppo del cervello non si è completato come avrebbe dovuto.

Cos'è la ciclopia. Questa capra è già diventata una specie di ‘star' se non una benedizione per gli abitanti del villaggio, anche considerando l'inaspettata sopravvivenza, ma cos'è esattamente la ciclopia? La ciclopia è un'anomalia congenita molto rara che colpisce i vertebrati che presentano le orbite fuse in un'unica cavità con globo oculare normale o quasi. La ciclopia si presenta durante lo sviluppo nel grembo materno quando i due emisferi del cervello non si separano. Oltre alla presenza di un occhio solo, la ciclopia comporta problemi alla formazione del naso, come nel caso della capra indiana.

Ciclopia e mitologia. La ciclopia oltre ad esistere davvero nella realtà, in quanto malattia congenita rara, fa anche parte della mitologia. I celebri ciclopi (dal greco ‘occhi a cerchio') sono appunto le creature che avevano un occhio solo in mezzo alla fronte: il più celebre è forse Polifemo che, nell'Odissea di Omero, fece prigioniero Ulisse.

[Foto copertina di Barcroft Animals]