Ci sono novità nel campo della contraccezione. I ricercatori sono infatti al lavoro per ottenere la certificazione per distribuire una nuova soluzione che evita le gravidanze inaspettate. Non è il pillolo, ma un dispositivo che, inserito direttamente nel corpo di un uomo, permette l'apertura e la chiusura del flusso di spermatozoi. Avete capito bene, si tratta di una specie di “interruttore” inserito nei dotti dereferenti che, quando attivo, rendere sterile l'uomo e, quando disattivo, permette di essere fertile. Insomma, una sorta di vasectomia reversibile e fai-da-te.

[Foto di Unsplash]

Il nome di questo dispositivo, che sta facendo molto discutere in questi giorni, è Bimek SLV (spermatic duct valve). Come funziona?

La valvola viene inserita chirurgicamente nei due condotti attraverso i quali passa lo sperma. Quando è attiva il flusso è bloccato, quando è disattiva invece è libero di circolare e completare il suo percorso fino all'uscita dal corpo dell'uomo. Le valvole, sottocutanee, si accendono e spengono con un semplice tocco e sono grandi 7mm x 11 mm x 18 mm, per un peso di 2 grammi.

I ricercatori garantiscono che non c'è bisogno di ormoni o farmaci contraccettivi, è tutta una questione di meccanica. Insomma, sembrerebbe un vero e proprio “miracolo” tecnologico.

Ma, perché un ma c'è sempre, il Bimek SLV, che come dichiarato dagli scienziati non prevede test su animali ed è 100% vegano, non è ancora disponibile sul mercato poiché deve superare le procedure necessarie per essere messo in commercio.

Per riuscirci, gli scienziati hanno bisogno di volontari, che accettino di testare il prodotto, e di investitori. Insomma, ancora un po' bisognerà aspettare, si presuppone il 2018 come anno di lancio.

Per chi volesse accelerare le tempistiche proponendosi come cavia, sul sito della Bimek sono disponibili tutte le informazioni necessarie.