Sono così rare che si stima che nella nostra galassia, composta da circa cento miliardi di stelle, ve ne siano una dozzina. Sono le iper-stelle, astri che superano in media la dimensione del nostro Sole di 400-700 volte. Quella però scoperta in questi giorni nella costellazione del Centauro ha un raggio 1300 volte più grande di quello solare. Si chiama HR 5171 A e le sue dimensioni da ipergigante gialla la collocano tra le dieci stelle più grandi mai studiate. HR 5171 A era già nota agli studiosi, ma le sue dimensioni sono state una sorpresa rivelata da un team internazionale di astronomi coordinati da Olivier Chesneau, studioso dell’Osservatorio della Costa Azzurra a Nizza. Il gruppo di ricercatori è riuscito a scoprire le dimensioni della stella combinando le osservazioni effettuate dal VLT (Very Large Telescope), che si trova nel deserto cileno di Acatama a 2600 metri di altezza sul Cerro Paranal, nel deserto cileno di Acatama e l'Astronomical Multi-BEam combinerR (AMBER).

in foto: Riproduzione del sistema binario HR 5171 secondo rappresentazione dell'Esa.

Per la stella del Centauro quelli osservati sono stati "momenti" di grandi cambiamenti. Gli astronomi hanno infatti confrontato le osservazioni più recenti con quelle di archivio. Sebbene si tratti di dati rilevati con strumentazioni e tecniche non sempre uguali e nonostante i tempi di osservazione dell'uomo possano apparire pressoché irrilevanti rispetto a quelli dell'Universo, i confronti hanno evidenziato profondi cambiamenti, dato che in appena quarant'anni HR 5171 A si è leggermente raffreddato e diventato più grande. Oggi il suo raggio è di circa 6 UA (Unità Astronomiche), equivalenti a 1315 volte il raggio del Sole. Di fatto, secondo la seguente classifica, diventa la decima stella più grande mai osservata

  1. VY Canis Majoris (raggio fino a 2100 volte quello del Sole)
  2. WOH G64 (fino a 2000)
  3. V838 Monocerotis (fino a 1970)
  4. VV Cephei (fino a 1900)
  5. NML Cygni (1650)
  6. V354 Cephei A (1520)
  7. KW Sagittarii (1460)
  8. KY Cygni (1420)
  9. Mu Cephei (1420)
  10. HR 5171 A (1315)
HR 5171 nella Costellazione del Centauroin foto: HR 5171 nella Costellazione del Centauro

La stella ipergigante non danza da sola. HR 5171 A è uno dei due poli di un sistema binario. Si tratta di casi anch'essi molto rari, in cui uno stesso sistema ha almeno due "soli" in equilibrio tra loro. Nella fattispecie l'aspetto più interessante è che le due stelle sono così vicina che vi è contatto tra i loro gas. Ha spiegato Chesneau “le due stelle sono così vicine che si toccano e l'intero sistema assomiglia a una gigantesca arachide”. Questo rapporto, secondo le prime analisi, vede la stella più piccola riuscire ad attrarre materiale dalla più grande, privandola degli strati gassosi più esterni. Da queste premesse, sarà ben difficile per HR 5171 A riuscire a scalare la singolare classifica suesposta.