Il consumo errato di farmaci, in particolare quando vengono utilizzati come droghe, può essere molto pericoloso e, in alcuni casi, letale. Lo dimostra, ad esempio, il caso del 22enne canadese che è collassato e morto dopo aver ingerito una dose eccessiva di fentanyl prescritto dal suo medico. Ma come è possibile? E cos'è il fentanyl? Vediamolo insieme.

Cos'è il fentanyl.

Lo chiamiamo fentanyl, ma è noto anche come fentanil e fentanile (oltre che con i nomi dei farmaci commerciali) ed è un analgesico (che agisce cioè per lenire il dolore riducendolo senza curarne le cause) oppioide sintetico (composto psicoattivo che produce effetti simili a quelli della morfina), conosciuto per essere 100 volte più potente della morfina stessa.

Overdose e uso ‘ricreativo'

Il fentanyl viene utilizzato anche come droga e, in questi casi, il suo consumo è ancora più rischioso: incrementano infatti la possibilità di morirne. Una dose di fentanyl per uso ‘ricreativo' è più potente di una dose di eroina, a livello di effetti, per questo il rischio di overdose è molto alto: è difficile calcolare il sovra dosaggio. Negli ultimi anni, gli spacciatori hanno immesso sul mercato questo farmaco in sostituzione dell'eroina e viene assunto per via orale, ma anche sniffato, iniettato o fumato.

Morire di fentanyl.

Il farmaco può portare a depressione respiratoria (quando cioè non si riesce a respirare perché il sistema respiratorio non è in grado di garantire il giusto equilibrio tra ossigeno e anidride carbonica), alla quale può seguire la morte, in caso di dosaggio eccessivo.

A cosa serve il fentanyl.

Il fentanyl viene prescritto ai pazienti per l'anestesia, prima di un'operazione, o per ridurre il dolore (analgesia). Spesso il farmaco viene prescritto come trattamento del dolore cronico.

Perché è così potente.

Il farmaco è caratterizzato da elevata lipofilia, per questo penetra con facilità nel nostro sistema nervoso centrale e ha un potente effetto su di noi. Attualmente non esiste una vera e propria dose massima oltre la quale il paziente è a rischio, dipende infatti da quanto la sostanza riesce ad essere efficace: per questo è importante evitare il sovradosaggio.

Effetti collaterali.

Il fentanyl oltre ad un effetto analgesico, procura un generale senso di benessere, euforia e riduzione della tosse. Tra gli effetti collaterali però si contano sonnolenza, astenia, cefalea, apnea, allucinazioni e ansia.