Frutta e verdura fanno bene alla salute, non solo a quella fisica, ma anche a quella mentale. Secondo i ricercatori della University of Warwick infatti, mangiare grandi quantità di frutta e verdura incrementa i livelli di felicità, riducendo anche il rischio di ammalarsi di cancro o di avere un attacco di cuore. Lo studio, che verrà pubblicato sull'American Journal of Public Health, rappresenta il primo nel suo genere che analizza, a livello scientifico, il benessere psicologico legato al consumo di quelli che sono considerati gli alimenti più sani offerti dalla natura.

Per giungere a questa conclusione, i ricercatori hanno chiesto a 12.385 persone di annotare su un diario quotidiano il consumo di frutta e verdura, quindi le porzioni, ed eventuali cambiamenti a livello emotivo. Il tutto è avvenuto tra il 2007, 2009 e 2013 in Australia. I dati raccolti, spiegano gli scienziati, dimostrerebbero che, nell'arco di 24 mesi, il livello di felicità dei partecipanti è incrementato proporzionalmente alle quantità di frutta e verdura consumate, quindi da una a otto porzioni giornaliere.

“Mangiare frutta e verdura, a quanto pare, incrementano il la nostra felicità più velocemente di quanto migliorino il nostro stato di salute – afferma il professor Andrew Oswald – La motivazione delle persone a mangiare cibo sano di solito è ostacolata dalla consapevolezza che questi alimenti hanno benefici per la salute, come proteggere dal cancro, che risultano evidenti solo dopo molti anni. Diversamente i vantaggi sull'umore si notato sin da subito”.

Insomma, una dieta sana ricca di frutta e verdura non solo migliora la linea e riduce il rischio di sviluppare un cancro, ma ci rende più felici. Lo studio australiano è sicuramente interessante, purtroppo però non è chiaro cosa di questo tipo di alimenti permetta un incremento del benessere psichico.