Si chiama Diversibipalium multilineatum ed è il verme che sta attirando l'attenzione degli scienziati italiani che, per la prima volta, scoprono la sua, sgradita, presenza sul territorio. Come mostrano le immagini, il Diversibipalium multilineatum non è un verme dal bell'aspetto, ma ciò che lo rende ancor più indesiderato è l'effetto che ha sull'habitat all'interno del quale si inserisce. Ma andiamo per punti.

Raramente ci soffermiamo a riflettere sull'importanza che ha l'equilibrio sugli ecosistemi del terreno, forse perché il contatto che abbiamo con la terra è sempre meno, sta di fatto che l'introduzione di “inquilini” alieni è spesso causa di distruzione dell'habitat delle nostre piante. Un esempio è proprio il Diversibipalium multilineatum, una specie di planaria terrestre appartenente alla sottofamiglia delle Bipaliinae, che divora tutto ciò che incontra.

Cos'è una planaria terrestre? Si tratta di vermi piatti che vivono nel suolo e, proprio come il Diversibipalium multilineatum, sono considerati grandi predatori di altri invertebrati, come le chiocciole, le lumache, i lombrichi o gli insetti, che percepiscono, grazie ai loro recettori chimici, anche a distanza.

Originari in realtà del Giappone, questi vermi sono riusciti ad arrivare in Corea del Sud, in Francia e anche in Italia. Qui da noi sono stati studiati e i dati ottenuti dalle analisi sono stati raccolti all'interno dello studio “First report of the land planarian Diversibipalium multilineatum (Makino & Shirasawa, 1983) (Platyhelminthes, Tricladida, Continenticola) in Europe” realizzato dall'Università di Firenze.

A permettere questa ricerca è stato il ritrovamento di alcuni esemplari di Diversibipalium multilineatum da parte di un cittadino bolognese all'interno del suo stesso giardino, composto per lo più da piante locali e non coltivate come bonsai.

Piatti, viscidi, coloro giallo-marrone e caratterizzati da 5 strisce longitudinali, gli esemplari trovati, come tipico dei vermi piatti, sono considerati “immortali” perché la forma di riproduzione di cui godono è la frammentazione, il che significa che se doveste tagliare in mille pezzi il verme, da quei frammenti nascerebbero altrettanti individui. Quindi, se doveste trovarne uno, o più, Diversibipalium multilineatum a casa vostra, non cercate di ucciderli, ma isolateli in ambienti privi di terreno.

[Foto copertina da Wikipedia.org]

Vota l'articolo:
4.24 su 5.00 basato su 395 voti.
Aggiungi un commento!