Se hai guardato il video e ti stai chiedendo che animali siano questi che stanno supplicando cibo, non sei l'unico.

È infatti molto difficile capire che questi mammiferi marroni sono orsi, nello specifico si tratta di Orsi malesi, detti anche Orsi del sole ed ecco come dovrebbero essere

È vero, l'orso malese è il più piccolo degli orsi, alto circa 1,2 metri, ha una coda di 3 centimetri e un peso di circa 65 chilogrammi. Il suo pelo è corto e lucido, color nero-bruno, e sul petto ha una macchia arancione che lo rende unico, così come caratteristica lingua lunga 20 centimetri. A rischio estinzione, vive nelle foreste pluviali dell'Asia sudorientale e, altra caratteristica originale, non va in letargo. Ma perché quelli nel video sono così magri?

Le immagini sono state girate in uno zoo indonesiano che ha attirato le critiche di tutto il mondo, si tratta del Bandung Zoo, chiamato anche “lo zoo della morte” in cui gli animali sono denutriti e vivono in condizioni di maltrattamento. Già in passato aveva fatto parlare di sé per la morte di un elefante incatenato, in quel caso ad attirare la nostra attenzione era stato il pianto dell'animale prima di morire.

Il motivo della magrezza di questi orsi, secondo un portavoce dello zoo, non sarebbe da attribuire all'assenza di cibo: “Essere magri significa non essere sani o non mangiare abbastanza? Essere grassi non vuol dire che un animale è sano”, queste le parole utilizzate per giustificare le condizioni degli animali. Anche Tony Sumampau, segretario generale dell'Indonesia Zoo Association è della stessa opinione e, dopo aver effettuato una visita di controllo nello zoo, ha dichiarato che gli animali sono in forma e che, addirittura, i carnivori sono troppo grassi.

Se è vero che questa specie di orso è più snella rispetto alle altre, è anche vero che gli esemplari mostrati in questo video appaiono ancor più magri di quanto dovrebbero essere. L'atteggiamento supplicante per il cibo potrebbe essere visto come una richiesta stimolata dalla fame, ma, se vogliamo essere ottimisti, potrebbe essere anche il risultato di anni di “distribuzione” di cibo da parte dei visitatori stessi del parco: una sorta di addestramento involontario fatto dalle persone per indurre gli orsi a chiedere da mangiare. Dove sta la verità?