E' più tollerato degli altri farmaci contro la disfunzione erettile e ha una durata d'azione di ben sei ore. In occasione del Congresso Europeo di Urologia a Stoccolma è stato presentato un nuovo medicinale che vanta "virtù" che le dirette concorrenti non hanno. Il farmaco – in commercio in Italia già da un mese – si basa sul principio attivo Avanafil, che è più tollerato di altri medicinali e che si attiva in soli quindici minuti, circa la metà del tempo delle altre cure farmacologiche. Si tratta della prima pillola contro la disfunzione erettile prodotta da un'azienda italiana, la Menarini. Lo studio, pubblicato sulla rivista International Journal of Clinical Practice, è stato condotto su un campione di 686 pazienti e si è mostrato efficace nell'80% dei casi. Il farmaco si è rivelato dunque più idoneo dei concorrenti a curare disfunzioni erettili gravi. Vincenzo Mirone, segretario generale della Società Italiana di Urologia (SIU), ha spiegato che "purtroppo il 40-50% dei pazienti con disfunzione erettile non ottiene una vita sessuale pienamente soddisfacente e abbandona la terapia entro poche settimane. Questo accade perché le aspettative dei pazienti nei confronti del trattamento farmacologico sono molteplici e non sempre le attuali pillole riescono a rispondere a tutti i bisogni". Del resto, come hanno rivelato spesso gli esperti, la natura di questo disturbo porta spesso chi ne soffre a ricorrere a cure farmacologiche più discrete e immediate rispetto a terapie di lunga durata, come la psicoterapia, che si rivelano invece più curative e stabili su alcune forme di disfunzione erettile.