Alcune convinzioni sono in noi fin dalle elementari, altre ci arrivano assieme al boom di Internet e dei Social network. Si tratta dei luoghi comuni pseudo-scientifici o che riguardano gli stessi scienziati. Ecco le principali tesi infondate che continuano tuttavia ad essere considerate vere

Terra piatta nel Medioevo.

Il ritorno in auge della teoria della Terra piatta in realtà potrebbe essere considerato una novità, dal momento che nel Medioevo non era affatto una credenza diffusa, anzi la sfericità della Terra sarebbe talmente tanto auto-evidente che già in età antica sono state fatte le prime misurazioni della circonferenza terrestre, con un errore di calcolo minimo.

Terra piatta nella Bibbia? E' anche vero che nella Bibbia potremmo trovare riferimenti ad una possibile ancestrale credenza nella Terra piatta, anche se non è stato dimostrato con certezza.

Miti sui sensi e sulla mente.

Sulla fisiologia umana fin dalle elementari siamo stati bersagliati da enormi riduzioni che ci hanno portato a credere in luoghi comuni del tutto infondati. Ricordiamo tutti la maestra che ci invitava a stimolare la lingua con una paletta di gelato, tutti noi per suggestione e per sudditanza psicologica ci siamo convinti di sentire il dolce quando la paletta toccava la presunta zona deputata a quel gusto di base. Stesso discorso si può fare per i cinque sensi che in realtà sono una divisione teorica che riguarda gruppi di sensi, sono talmente tanti che ad oggi non si è del tutto d'accordo sul loro numero esatto.

Emisferi cerebrali. Questi discorsi riguardano anche la divisione tra emisfero destro e sinistro del nostro cervello, si sostiene per esempio che i mancini avendo quello destro più sviluppato siano più portati per le arti, mentre invece l'emisfero sinistro sarebbe specializzato nella tecnica. Nulla di tutto questo trova fondamento nelle attuali conoscenze neurologiche. Entrambi gli emisferi sono attrezzati per rispondere a tutti i generi di attitudini e conoscenze.

Il nuovo ordine mondiale.

Le tesi di complotto sono ricche di argomenti antiscientifici di cui avevamo già trattato: riguardo alle scie chimiche, ai complotti lunari e all'11 settembre. C'è anche chi è convinto tutt'oggi della genuinità dei cerchi nel grano, nonostante sia stato più volte dimostrato che possono essere fatti in maniera estremamente semplice da chiunque sia stato opportunamente istruito. Potremmo andare avanti così all'infinito, arrivando anche alle bufale mediche, come quella che mette in correlazione vaccini e autismo.

newton-apple

Miti sugli scienziati.

Vi sono anche leggende riguardo a personaggi storici e uomini di scienza. Newton avrebbe intuito le sue leggi sulla gravitazione universale quando una mela gli cadde in testa, tutto deriva da un aneddoto riportato su una biografia del celebre fisico, scritta da William Stukeley. La teoria della Relatività generale invece sarebbe venuta in mente ad Einstein quando un operaio che lavorava su di una impalcatura cadde precipitando al suolo.

Presunte capacità dell'acqua.

Dal momento che se lasciamo cadere un phon acceso nella vasca rischiamo sicuramente di prenderci una scossa elettrica, siamo portati a pensare che l'acqua sia un eccellente conduttore, in realtà non lo è affatto, anzi è un ottimo isolante, ciò che ci fa prendere la scossa è la capacità dell'acqua di disciogliere i sali, questi si dividono in ioni positivi e negativi, rendendo possibile la terribile scossa. Nell'omeopatia si ritiene che l'acqua possa avere memoria, altro caso pseudo-scientifico di cui avevamo abbondantemente scritto.