Che potesse causare un aumento dello stimolo della fame, lo sapevamo. Che non facesse bene allo stomaco, pure. Ma che masticare chewing gum potesse essere all'origine di alcuni mal di testa era solo un sospetto di pochi, finora non dimostrato scientificamente. La rivista specializzata "Pediatrics Neurology" ha pubblicato l'esito di uno studio condotto da alcuni ricercatori del Meir Medical Center dell'Università di Tel Aviv, secondo cui la gomma da masticare può provocare emicrania e cefalea tensiva negli adolescenti. Le conclusioni del gruppo di ricerca sono state pubblicate dopo un test condotto su trenta giovani scelti in quanto consumatori abituali di chewing gum e vittime frequenti di mal di testa. Dopo aver vietato loro il consumo delle gomme da masticare, ventisei adolescenti su trenta hanno confermato la diminuzione o la scomparsa totale di mal di testa. All'origine del dolore, dunque, vi sarebbe una tensione muscolare causata dall'articolazione tra mandibola e zona temporale del cranio, sollecitata appunto della masticazione.